Sulla cresta dell'onda
appuntitle

Saremo lieti di segnalare eventi comunicati dai lettori.


K E N Y A   e    T A N Z A N I A


Il safari dei tuoi sogni ti aspetta su

www.mamasavana.com

Mamasavana Kenya Ltd - Consulting and safari organization - Kenya e Tanzania

info@mamasavana.com

skype: mamasavana



C E S E N A T I C O

Museo della Marineria

30 marzo - 21 aprile 2013

W R E C K S. I RELITTI.
Personale di Roberto Nottoli

aperto sabato domenica e festivi, 10-12, 15-19

Inaugurazione, sabato 30 marzo, ore 16:30


Il Museo della Marineria è il palcoscenico scelto da Roberto Nottoli per presentare al pubblico per la prima volta i suoi Wrecks, installazione costituita da modelli di navi da battaglia. Nottoli è un artista già molto noto e apprezzato soprattutto per i suoi “Androidi”, sculture realizzate con materiali di recupero che uniscono aspetti e temi della cavalleria medievale con i materiali e le icone delle moderne tecnologie. Anche in questo caso il lavoro artistico di Nottoli – preceduto da approfonditi studi e ricerche - parte da materiali di varia provenienza che vanno a riprodurre antiche navi da battaglia, in particolare quelle che diedero vita ad una delle più famose battaglie della storia marittima, quella dello stretto di Tsushima (27 maggio 1905) nella quale si confrontarono la flotta russa e quella giapponese.

Il risultato è quello di un inedito divertissement fatto di cartoncino e voglia di giochi di un tempo passato, quando si cresceva sui banchi di scuola a forza di “battaglie navali”. L’intento - come scrive Roberto Nottoli nella presentazione alla mostra – “è quello della realizzazione di un giocattolo ironico, una sorta di simulacro credibile in prima istanza ma poi giocosamente riconoscibile come esorcismo all’umana barbarie. […] Questi relitti, i Wrecks appunto, riemergono dalle buie profondità marine pronti a tracciare nuove rotte nelle imperscrutabili geometrie di future battaglie.”

Sul pavimento della sala mostre del Museo della Marineria di Cesenatico, come su un carta nautica, si affrontano così una trentina di navi da battaglia sui due opposti schieramenti, mentre a parete sono esposti i disegni e gli studi preparatori e due monitor mostrano ricostruzioni e filmati d’epoca.


Presentazione di Roberto Nottoli


La mostra si avvale della collaborazione di Gesturist Cesenatico S.p.A.




R I C C I O N E

Sabato 13 aprile 2013 alle 17,30

Palaterme di Riccione - Viale Torino 4/16

Presentazione del libro

RICCIONE NEL RISORGIMENTO
Il villino Mattioli Quartier Generale dell’Armata Italiana a Riccione

di Fosco Rocchetta - Luigi Vendramin
la Piazza Editrice

Se è ben nota l’importanza di Rimini nel Risorgimento d'Italia, nulla si sapeva, ed è stato scritto sinora, del ruolo svolto da Riccione, tra gli anni ’40 e ’60 dell'Ottocento, un periodo cruciale nel processo per l’unità nazionale.
Attraverso una molteplicità di fonti, recuperate presso archivi e biblioteche italiane ed estere, emergono fatti ed avvenimenti del tutto sconosciuti, trascurati dalla storiografia riminese, che evidenziano come Riccione debba annoverarsi tra le località che ebbero una funzione strategica di rilievo nel Risorgimento d’Italia.
Il settecentesco palazzo, che ospita sull’antica Flaminia (corso F.lli Cervi) il Centro Arti Figurative, già villino Mattioli, è stato, nel 1859-60, sede del Quartier Generale del 2° Corpo dell’Armata Italiana, agli ordini del generale Luigi Mezzacapo, figura eminente di quella gloriosa epopea che si concluderà con l’unificazione della Penisola.
A partire dalla genealogia dei proprietari di quella “storica” residenza, viene illustrata Riccione negli anni che precedettero l’Unità d'Italia, grazie anche alle notizie che scaturiscono dal diario di don Carlo Tonini, parroco della chiesa di S. Martino, riportato nel libro, nella trascrizione di Luigi Ghirotti, benemerito cultore di archeologia e storia locale, cui è dedicato il volume.


Interverranno: Giuliano Riccardo Piccioni Presidente di Riccione Terme e gli autori del libro

Al termine della presentazione sarà servito un rinfresco

La pubblicazione è stata possibile anche grazie al contributo di:




9-16 GIUGNO 2013
SPEDIZIONE SARDINE RUN / CORSO DI ZOOLOGIA MARINA IN SUDAFRICA


Apex Shark Expeditions e Alessandro De Maddalena

propongono una spedizione in Sudafrica nella quale i partecipanti osserveranno la colossale migrazione delle sardine con i molti predatori che si radunano per alimentarsene, ed apprenderanno nozioni di biologia degli animali osservati.
Le specie che potremmo incontrare comprendono: squalo toro, squalo estuarino, squalo ramato, squalo dalle pinne orlate di nero, squalo bruno, delfino comune, tursiope dell'Oceano Indiano, stenella maculata pantropicale, orca, balenottera di Bryde, megattera, otaria orsina del Capo e numerose specie di uccelli marini.
Il costo è di 32000 Rand (ca. 2850 Euro) e include: 6 uscite in mare per osservare il sardine run al largo di East London con immersioni con bombole e snorkeling, alloggio per 7 notti in guest house a quattro stelle a East London, corso di zoologia marina tenuto dal Dott. Alessandro De Maddalena, colazione presso la guest house e pranzo a bordo, trasporti a terra, bombole e cinture dei pesi.
Il costo non comprende i voli (i partecipanti dovranno raggiungere l'aeroporto di East London il 9 Giugno 2013 e ripartire il 16 Giugno 2013) e il noleggio dell'attrezzatura subacquea (385 Rand al giorno per persona).
Al momento restano solo 4 posti disponibili.
Non è previsto che questa spedizione / corso venga riproposta in futuro.
E' fondamentale che coloro che desiderano partecipare provvedano al più presto all'iscrizione e ad acquistare il proprio volo dall'Italia al Sudafrica quando vi sono ancora disponibilità e ad un prezzo contenuto.
Inoltre l'attuale cambio Euro-Rand è particolarmente favorevole (la spedizione va pagata per mezzo di bonifico in Rand).
Per iscriversi inviare una mail con i propri dati (nome, età, indirizzo, telefono fisso e cellulare, email) all'indirizzo alessandrodemaddalena@gmail.com
La prima rata va versata entro il 15 Gennaio 2013, la seconda entro il 9 Febbraio 2013.