Sulla cresta dell'onda
archeotitle

Convegno di Archeologia Subacquea

Roma, 8 giungo 2011

Sala dello Stenditoio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Via di San Michele 22

dalle ore 9.30 alle ore 13.30

saranno presentati i risultati preliminari del progetto

Archeomar: per una carta archeologica delle acque italiane.

Vedere programma allegato


Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per i Beni Archeologici

VI Settimana della Cultura

Convegno nazionale di presentazione su

“Progetto Archeomar - Archeologia subacquea"

Depliant

25 maggio 2004 - Roma

Palazzo Massimo

P.za dei Cinquecento - Stazione Termini

La manifestazione, organizzata dalla Direzione Generale per i Beni Archeologici Servizio Documentazione con la collaborazione della sezione Tecnica per l’Archeologia Subacquea, è stata distribuita in tre giornate di studio.

Su iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per i Beni Archeologici - la VI Settimana della Cultura si è svolta dal 24 al 30 maggio 2004; al suo interno è stata tenuta la III giornata dell’Archeologia che, per questa edizione, è stata dedicata all’Archeologia Subacquea; in questo ambito è stato presentato il “Progetto Archeomar”, censimento dei beni sommersi delle regioni Campania, Calabria, Basilicata e Puglia.

Sottomarino Remora 2000 Giacimento di anfore osservato dal sottomarino Remora 2000. Esso è in grado di condurre in immersione due persone per effettuare esplorazioni fino a 610 metri di profondità, per una durata di circa 10 ore.

Il giorno 24 maggio 2004, presso Palazzo Altemps, alle ore 17.00, si è inaugurata la Mostra documentaria dedicata ai "Tesori del Mare".

Il giorno 25 maggio 2004 si è tenuto il convegno sui “Tesori del Mare” alla presenza dell’On. Ministro prof. Giuliano Urbani, del Direttore Generale per i Beni Archeologici dott. Giuseppe Proietti, del Responsabile Unico del Procedimento del progetto arch. Antonia P. Recchia, dei Soprintendenti e dei referenti delle sei Soprintendenze Archeologiche coinvolte nel progetto.

Il giorno 28 maggio 2004 il prof. Luigi Fozzati, della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto – Nucleo N.A.U.S.I.C.A.A., ha presentato un incontro-dibattito sulle problematiche dello scavo della Galea in San Marco in Boccalama, sul tema “Venezia la storia sommersa”, sulla carta archeologica della laguna e sul progetto per una carta archeologica della Città di Venezia.

Il giorno 29 maggio 2004, a Palazzo Altemps, il dott. Andrea Camilli della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana ha illustrato le Antiche Navi di Pisa alla luce dei recenti scavi.


IL PROGETTO ARCHEOMAR È IN RETE
CON UN PROPRIO SITO INTERNET.

Logo
Logo
È stato attivato presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con la Direzione Generale per i Beni Archeologici, la Sezione Tecnica per l’Archeologia Subacquea, la Direzione Generale per l'Innovazione Tecnologica e la Promozione il sito internet del Progetto Archeomar, cioè www.archeomar.it
All’apertura dell’Home Page si trova, sulla sinistra, un menù molto bene articolato con tutti gli argomenti utili per una ricerca ed eventuali curiosità sul progetto.
E’ offerta anche la possibilità di avere un contatto diretto con la Direzione Scientifica del Progetto Archeomar, i più stretti Collaboratori e con tutta la Struttura Organizzativa, inviando le proprie richieste alla posta elettronica dedicata: e- mail : infoarcheomar@beniculturali.it

Su youtube un video dedicato al "Progetto ARCHEOMAR"


Preservare il patrimonio archeologico significa
conservare le nostre radici culturali


Logo
Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Direzione Generale per i Beni Archeologici e la Sezione Tecnica per l'Archeologia Subacquea, nell'ambito del Progetto Europeo Archeomed in collaborazione con i Partner europei di Francia, Spagna, Portogallo, Malta, le Nazioni nord africane di Marocco, Algeria, le regioni italiane di Toscana e Campania, hanno promosso l'operazione "SOS PATRIMONIO SOMMERSO ".
Questa iniziativa va ad affiancare il Progetto Archeomar 1, censimento dei beni sommersi delle regioni italiane di Campania, Calabria, Basilicata e Puglia che ha ottenuto notevoli risultati tecnici e scientifici.
Il progetto Archeomar 1 è stato interamente realizzato con risorse umane interne alla Pubblica Amministrazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale per i Beni Archeologici, Sezione Tecnica per l'Archeologia Subacquea, in stretta collaborazione con le Soprintendenze per i Beni Archeologici delle regioni italiane interessate al progetto Archeomar 1.
L'operazione "SOS PATRIMONIO SOMMERSO" è uno ulteriore strumento di tutela che coinvolge e rende protagonista ogni cittadino della Comunità Europea e le Nazioni del nord Africa che si affacciano sul Mare Mediterraneo.
infoarcheomar@beniculturali.it
Telefono : 06.5843.4769 con segreteria telefonica.