Sulla cresta dell'onda
artetitle

Auriga

L'Auriga, detto anche Cocchiere, è una costellazione del cielo boreale introdotta da Tolomeo. E' vicina all'Orsa maggiore e ad occhio nudo appare come un pentagono quasi regolare, con i vertici formati da stelle ben visibili.

La principale (aAurigae) è Capella (la "Capretta"), stella luminosissima (grandezza 0,2), la quarta del cielo dopo Sirio, Canopo e Vega; vicino a Capella le stelline "Caproni".

Secondo il mito più accreditato, l'Auriga rappresenta Efesto, il fabbro degli dei, che era zoppo e pertanto inventò il carro affinché lo trasportasse facilmente per ogni dove.

Nelle illustrazioni la costellazione è raffigurata come un carro guidato da un pastore con un berretto appuntito sulla testa e una capra appoggiata alla sua spalla sinistra, con due capretti - gli Haedi - ad essa vicini.

La capra rappresenta Amaltea, che allattò Zeus dopo che la madre Rea lo ebbe allontanato dall'Olimpo, per sottrarlo alla furia di Crono.

Pertanto il dio la collocò in cielo in segno di riconoscenza, assegnandole la stella più luminosa della costellazione.

costellazione Auriga
en