Sulla cresta dell'onda
artetitle

Eridano

Fetonte, secondo il mito più noto figlio del Sole e dell' Oceanina Climene, era stato tenuto all'oscuro dalla madre delle sue origini. Quando, cresciuto, Climene lo informò, egli chiese, come prova dei suoi nobili natali, che il padre gli facesse guidare il suo carro. Il Sole accondiscese con mille raccomandazioni, e Fetonte cominciò a seguire la rotta consueta sulla volta celeste. Ben presto, tuttavia, si spaventò alla vista degli animali dello Zodiaco, e abbandonò la rotta stabilita: scese a una quota tanto bassa, da rischiare di appiccare il fuoco alla terra; risalì troppo in alto, e suscitò le proteste degli astri. Giove, per evitare ulteriori pericoli, lo fulminò, facendolo precipitare nel fiume Eridano, dai più identificato con il Po, da altri con il Rodano. Le sorelle Eliadi gli resero onori funebri e lo piansero tanto da essere tramutate in pioppi.

costellazione Eridano
en