Sulla cresta dell'onda

Segnaliamo libri e articoli, attinenti alle nostre varie sezioni, senza obiettivi di programmata selezione. Si tratta a volte di opere di largo respiro, di recente pubblicazione e quindi reperibili in libreria; a volte sono invece cataloghi di esposizioni specializzate o di collezioni locali, pertanto strumenti fondamentali di conoscenza e di ricerca, per lo più reperibili presso l'ente promotore dell'evento o presso le biblioteche pubbliche locali.


Quaini Massimo, Il mito di Atlante. Storia della cartografia occidentale in Età Moderna, Genova, Il Portolano Editoria & Comunicazione, 2006.


"Nati come raccolte di carte ridotte al medesimo formato per poterle inserire in un volume [...], gli atlanti sono diventati una sorta di paradigma della modernità: il luogo in cui testi (ossia capacità descrittiva) e figure (cioè capacità immaginativa) si incontrano per dare luogo alla descrizione del mondo. [...] l'atlante ha accompagnato l'evoluzione della conoscenza umana della Terra [...] nel periodo che ha visto l'ecumene [...] estendersi fino agli estremi limiti del pianeta. A volte autentiche opere d'arte, in cui il contenuto scientifico passa in secondo piano rispetto alla valenza estetica, gli atlanti sono oggi uno dei prodotti editoriali più ricercati da parte di collezionisti e appassionati, per la loro straordinaria capacità di racchiudere tutto il mondo in un libro."