Sulla cresta dell'onda
viaggititle

Cina meridionale: Guàngzhou (Canton)

Paola e Nino, che già hanno offerto descrizioni di viaggi in Thailandia, nelle Filippine, nello Sri Lanka, a Mauritius e in India, descrivono ora un viaggio effettuato nella Cina meridionale, dalle falde del Tibet alla costa sud-orientale.

Data la vastità del Paese, hanno scelto un itinerario che da Lìjiang, Kunmìng e Dàlì, nella regione dello Yúnnán, li ha condotti a Guàngzhou (nota in occidente come Canton) nella regione del Guangdong, poi a Guilìn e Yangshou, e infine a Hong Kong e a Macao.

Guàngzhou , nella regione del Guangdong

Nota in occidente con il nome di Canton, è una delle città più ricche della Cina. Caratterizzata da moderni grattacieli e centri commerciali, ospita anche parchi tranquilli e due musei di livello mondiale.

Il Tempio Guangxiao ("della pietà Filiale") è uno dei più antichi e risale al IV secolo; è un ampio complesso costituito da alcune sale e piccoli edifici di recente costruzione, poiché quelli originali furono distrutti da un incendio nel XVII secolo. Da ammirare la statua del "Buddha sorridente" dalle splendide finestre con grate.

L'Istituto del Movimento Contadino si trova all'interno di un grandioso tempio di epoca Ming, nel 1926 trasformato in campo di addestramento comunista, mentre oggi è il Museo della Rivoluzione.

Tempio confuciano
vasca per bruciare bastoncini d'incenso
divinità nel tempio
bruciatore d'incenso

Per respirare l'atmosfera coloniale d'altri tempi si può pernottare sull'isola di Shamian, nella parte sud-occidentale della città. L'isola, che divenne concessione britannica e francese in seguito alle due guerre dell'Oppio, conserva ancora 150 edifici coloniali.

Mandarino e gentleman inglese (fusione in bronzo) intenti in un gioco, sull'isola di Shamian
a poca distanza le tre statue rappresentano l'evoluzione della donna cinese

Il mercato di Qingping offre un'ampia esposizione di erbe medicinali, funghi secchi anche di dimensioni gigantesche, piante, uccelli in gabbia, tartarughe, alligatori, rane, pesci, scimmie, pangolini, ratti del bambù e cani, destinati all'alimentazione. Sono in vendita sia animali morti ed essiccati, sia un numero incredibile di serpenti vivi, uccisi al momento dell'acquisto, mentre con la bile del serpente si produce un vino tradizionale.

tartarughe di grandi dimensioni
cani e capre
legumi e spezie
funghi del legno; una delle specie si dice allunghi la vita perché favorisce il rigenerarsi delle cellule
scorpioni per uso alimentare
pregiate teste di pesce
rospi per uso alimentare
aragoste monumentali
alligatori per uso alimentare
molluschi di circa 60 cm di lunghezza

A cura di Paola Presciuttini, gennaio 2008