Sulla cresta dell'onda
titolo

Rot an der Rot

A Rot an der Rot - inserita nel circuito della Barockstraße ("Strada barocca") - si trova la più antica abazia dei Premonstratensi nell'Alta Svevia, nel land del Baden-Württemberg, a sud di Ulm e di Kirchdorf.

Secondo la tradizione, fu fondata all'inizio del XII secolo e ospitò inizialmente un gruppo di monaci francesi. Nell'arco di pochi decenni acquistò tale prosperità da poter fondare svariate abazie affiliate, finché l'imperatore Federico I le conferì il titolo di Abazia Imperiale.

Abazia di Rot an der Rot

Con la secolarizzazione in epoca napoleonica l'Abazia fu abbandonata dai Premonstratensi e le sue pertinenze furono prima assegnate ai Conti di Wartenberg e poi furono incorporate, come pure la cittadina di Rot an der Rot, nel Regno di Württemberg. Oggi la struttura ospita una Casa di rieducazione.

Sulla facciata della quattrocentesca chiesa di St. Petrus in Ketten ("San Pietro in catene"), nella frazione di Haslach, si trova un quadrante solare che nell'apparto decorativo si ispira ad un racconto degli Atti degli Apostoli, nel quale si narra che S. Pietro, incatenato in prigione da Erode Antipa, tetrarca della Galilea, fu liberato da un angelo nel 45 d. C.
Il quadrante, orientato a mezzogiorno, ha stilo polare e segna le ore dalle 7.00 alle 17.00. L'apparato decorativo rappresenta appunto San Pietro, con le catene ai polsi, di fronte a Gesù.

meridiana di Rot an der Rot
meridiana di Rot an der Rot

Fotografie di Carlo di Ruzza

A cura di Paola Presciuttini, giugno 2010