Sulla cresta dell'onda
testata

Druogno (VB)

nella

"Val Vigezzo, la valle del tempo dipinto"

Il vasto comune di Druogno, al confine occidentale della Val Vigezzo, comprende svariate graziose frazioni ricche di testimonianze artistiche.

Sulla statale proveniente da Domodossola, che separa il borgo antico dal nucleo più recente, affaccia la chiesa di San Silvestro, il papa che, secondo una non documentata leggenda, avrebbe battezzato l'imperatore Costantino.

Adiacente alla chiesa si trova un'imponente casa parrocchiale in origine appartenente alla patrizia famiglia Ferrari, di cui la facciata è decorata con due vistose meridiane secentesche fortemente declinanti a levante, con stilo ortogale. Un terzo quadrante a ore italiche, oggi quasi illeggibile, si trova al culmine della facciata di levante.

meridiane di Druogno
targa G. B. Ferrari
meridiana di Druogno
meridiana di Druogno

A sinistra orologio ad ore francesi    a destra orologio ad ore italiche

meridiana di Druogno
meridiana di Druogno

Orologio solare datato 1994, a ore italiche, con ortostilo, su casa moderna alle falde del paese

meridiana di Druogno-Gagnone
meridiana di Druogno-Gagnone

Orologio solare antico ma non datato, declinante a ponente, con stilo polare, ad ore vere e mezzore,
nella frazione di Gagnone, a valle della statale, sulla casa parrocchiale in via san Defendente

Albogno è una piccola frazione del Comune di Druogno, a circa 1000 m. di altitudine. Su una bella casa, restaurata in pietra locale, Dante Castelnuovo ha realizzato un quadrante incassato nel muro di recinzione: è appena declinante a ponente, a tempo medio civile, con le lemniscate orarie dalle 9.00 alle 17.00 e l'indicazione del mezzogiorno locale. Il motto in dialetto vigezzino: Il tempo che passa non torna più.

meridiana di Druogno-Albogno
meridiana di Druogno-Albogno

In località Cadone, su casa Gagnesi, si trova un grande quadrante, fortemente declinante a levante, opera di G. Brindicci Bonzani, completo di linee diurne, segni zodiacali e lemniscate dalle ore 10.00 alle 13.00. Il motto tradizionale: Horas non numero nisi serenas.

meridiana di Druogno-Cadone

Sulla strada per Sasseglio una moderna villetta è stata adornata con un quadrante, opera di S. Materni, datato 1998, fortemente declinante a levante. Indica l'ora civile dalle 6.00 alle 15.00, le lemniscate dalle 7.00 alle 12.00, le linee dei solstizi e altre linee diurne, il mezzogiorno locale, i segni zodiacali e le coordinate del luogo. Il motto: Il tempo fugge, la virtù rimane.

meridiana di Druogno-Sasseglio
meridiana di Druogno-Sasseglio

Un ulteriore bellissimo quadrante dalla forma inconsueta si trova su casa privata in località Sagrogno, opera di G. Brindicci Bonzani.

A cura di Paola Presciuttini, febbraio 2009