Sulla cresta dell'onda
testata

SantaMariaMaggiore

in "Val Vigezzo, la valle del tempo dipinto"

Santa Maria Maggiore è il centro più importante della Valle, sede della Comunità Montana della Val Vigezzo, del Museo dello Spazzacamino - che raccoglie fotografie, attrezzi, indumenti e testimonianze degli spazzacamini vigezzini - e della Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini, che attesta la tradizione e la produzione artistica della Valle e conserva una pinacoteca di opere locali. Peraltro la cittadina ospita edifici di culto riccamente affrescati, nei secoli trascorsi, dai maggiori pittori della Valle, tra cui Giuseppe Mattia Borgnis che, nella sola chiesa settecentesca della Vergine Assunta, dipinse oltre quattrocento figure a grandezza naturale.

La cittadina, con le frazioni di Buttogno e Crana - paese natale di G. P. Femminis, l'inventore dell'Acqua di Colonia, vanta oltre trenta meridiane. Due imponenti e molto decorative, opera di Gim Bonzani nel 2001, si trovano su due diversi prospetti della sede della Comunità Montana: una, esposta a ponente, ha lemniscate dalle ore 14,30 alle 20.00. Il motto: Passegger abbi pazienza / senza sol / non do udienza.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore

La seconda, orientata a sud, ha le lemniscate orarie e, al posto dei simboli zodiacali, rappresenta le tipiche attività rurali stagionali. Il motto: L'uomo misura il tempo / il tempo misura l'uomo.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore

Due si ammirano su Casa Garavaglia, opera del proprietario: una, qui non rappresentata, è sul prospetto volto a est, con linee diurne, lemniscate e segni zodiacali. La seconda, monumentale ed elegante, si trova sul prospetto rivolto verso la statale, esposto a nord; è un quadrante a riflessione e indica l'ora civile con intervalli di dieci minuti, dalle 11.30 alle 12.30.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore

Un bel quadrante a ore francesi, opera di Dante Castelnuovo e Carlo Mattei nel 1998, si trova sulla ex cabina ENEL, nel centro pedonale. È esposto a sud, indica il tempo civile con lemniscate dalle 08.00 alle 17.00, ed è completo di linea equatoriale e linee diurne per i solstizi e le stagioni, e di segni zodiacali. Il motto in dialetto locale: Ul sul e l'umbra, ul di e la noce e ... ul temp u sckapa, "Il sole e l'ombra, il giorno e la notte e ... il tempo scappa".

Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore Lineare quadrante a ore francesi su casa privata, datato 1895
Val Vigezzo-S. M. Maggiore In via Farina, località La Riva, quadrante a ore francesi, declinante a ponente, con lemniscata sulle 12.00
Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore

A Villa Besana, nel centro della cittadina, due eleganti quadranti a tempo medio civile - opera di Giacomo Brindicci Bonzani - fiancheggiano l'ingresso volto a sud. Un terzo quadrante, sul prospetto a ponente, è nascosto dalla vegetazione.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore

In via Ciolina, a monte della ferrovia vigezzina, il prof. Dante Castelnuovo ha realizzato due quadranti a ore francesi sulla facciata della propria abitazione. Muniti di stilo polare e gnomone a piastra forata, indicano il tempo medio civile: in alto le ore pomeridiane dalle 13.00 alle 18.00, in basso le ore antimeridiane dalle 9.00 alle 12.00. Il motto, in dialetto locale: A lo facc par i sescant'agn ad la mia femna, "Li ho fatti per i sessant'anni di mia moglie".

Sulla villetta adiacente lo stesso Autore ha realizzato nel 1995 un quadrante a ore civili, dalle 8.00 alle 18.00, declinante a ponente, con l'indicazione del mezzogiorno locale e la lemniscata delle 12.00, oltre alle linee dei solstizi e ai segni dello Zodiaco. Il motto in dialetto locale: ... e ncin u pò savè quala cla sarà la su iltima umbra, ... "e nessuno può sapere quale sarà la sua ultima ombra".

Val Vigezzo-S. M. Maggiore

Sulle facciate della stazione vigezzina si trovano tre quadranti moderni a tempo medio civile, realizzati nel 1998 da Gim Bonzani; sono in tondino d'acciaio e ceramica, con gnomone a piastra forata: uno, del diametro di due metri, è esposto a est e indica le ore del mattino dalle 6.00 alle 10.00; compaiono l'anno di esecuzione del quadrante e l'anno - il 1923 - di fondazione della ferrovia; il motto è un gioco di parole incentrato sulle note musicali SI SOL DO.
Gli altri due, sulla facciata meridionale, indicano le ore immediatamente precedenti e successive alle 12.00.

S. M. Maggiore S. M. Maggiore S. M. Maggiore

Altra grande meridiana di G. Brindicci Bonzani, datata 1990, su un elegante edificio nella strada centrale pedonale. È fortemente declinante a levante e presenta le lemniscate del tempo medio civile dalle 6.00 alle 9.00. Il motto Sine sole sileo, "Senza sole taccio".

Val Vigezzo-S. M. Maggiore

A valle della Statale, villetta moderna con quadrante in tondino di ferro, esposto a levante, con gnomone a lancia forata e linee orarie dalle 06.00 alle 15.00.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore

Quadrante moderno su casa restaurata nel centro storico di S. Maria Maggiore, declinante a ponente. Il motto: Indico l'ora gaia e serena.


E concludiamo questa incompleta rassegna con l'antico orologio solare a ore francesi collocato sulla torre campanaria dell'ex Municipio, nel centro storico della cittadina, orientato a mezzogiorno e completo di mezzore, restaurato da G. Brindicci Bonzani nel 1994.

Val Vigezzo-S. M. Maggiore
Val Vigezzo-S. M. Maggiore

Nella frazione di Buttogno si trovano svariati orologi solari: tra questi, un grande elaborato quadrante a tempo solare medio civile, fortemente declinante ad est, è stato realizzato da Gim Bonzani e dipinto da Carlo Mattei nel 2005, su di una villetta moderna alle falde del paese. Oltre alla linea equatoriale sono presenti le linee dei solstizi, i segni zodiacali con l'indicazione delle stagioni e le coordinate del luogo. Il motto: Aurora hora aurea, corrispondente al noto proverbio "Il mattino ha l'oro in bocca".

Buttogno
Buttogno

Altro quadrante dalle linee essenziali, a ore locali, di cui la data è nascosta da un fascio di cavi elettrici, su antica casa rurale. È declinante a ponente ed è munito di lemniscata delle ore 12.

Buttogno
Buttogno

A nord-est di Buttogno si trova la frazione di Crana dove, su Casa Barbieri, l'ing. Giacomo Brindicci Bonzani realizzò un quadrante nel 1991. È declinante a levante e prende le sole ore dalle 09.00 alle 13.00, indicate dalle relative lemniscate. In alto il motto Lex mea lux, "la mia legge è la luce".

Crana

Foto N. Trabano, P. Antonioli, Paola Presciuttini, febbraio 2009