Sulla cresta dell'onda
titolo

Weissenhorn - Baviera

Weissenhorn - ossia "bianco corno", e infatti tre corni figurano nello stemma della città - si trova in Baviera, vicino a Bellenberg e Illertissen. Nella zona sono state trovate evidenze archeologiche di origine preistorica, alemanna e romana, ma le prime citazioni risalgono al XII secolo.

L'importanza della città è legata alla potente ricchissima famiglia Fugger, originaria di Augsburg (Augusta), il cui impero mercantile e finanziario si estese sull'Europa centro-meridionale fino a Roma. Un ramo dei Fugger ricevette la proprietà di Weissenhorn agli inizi del Cinquecento e ne determinò le fortune nell'arco dei secoli, facendone un importante centro commerciale fondato sull'attività tessile.

La città - che, risparmiata dalla Seconda Guerra Mondiale, ha mantenuto le sue caratteristiche architettoniche - ha due meridiane: una si trova su una casa privata in Kettelerstraße. É un originale quadrante moderno in metallo, con stilo polare e ore dalle 8.00 alle 16.00.

meridiana di Weissenhorn
meridiana di Weissenhorn

Il secondo è nella piazza principale (Hauptplatz), sulla facciata di una macelleria che appartiene da sei generazioni alla stessa famiglia. La discendente che ereditò la macelleria nella quarta generazione era sposata con un astronomo, che fece installare la meridiana. Si tratta di un quadrante tradizionale a ore locali, declinante a ponente, con stilo polare infisso al centro di un sole raggiato, e lemniscate per il calcolo del tempo medio in corrispondenza di ogni linea oraria. Sono numerate le ore dalle 10.00 alle 19.00.

meridiana di Weissenhorn
meridiana di Weissenhorn

Fotografie di Carlo di Ruzza

A cura di Paola Presciuttini, giugno 2010