Sulla cresta dell'onda

ACI e GALATEA

Galatea e Polifemo Galatea e Polifemo. Pittura parietale, I sec. Napoli, Museo Archeologico Nazionale
Galatea e Polifemo Galatea e Polifemo. Affresco (ca 1512-1514) di Raffaello nella Villa Farnesina a Roma

Secondo la tradizione, Aci era figlio del dio italico Fauno e della ninfa Simeto. Si innamorò, corrisposto, della ninfa Galatea, insidiata da Polifemo. Questi, geloso e vendicativo, cercò di schiacciare il rivale sotto una rupe, ma Aci si trasformò in fiume e gli sfuggì, diventando il dio del fiume omonimo, nelle vicinanze dell'Etna.

Secondo una versione diversa, la rupe lo travolse e il suo sangue si trasformò nelle acque del fiume che prese il suo nome.