Sulla cresta dell'onda

OCEANINE

Le Oceanine sono le numerosissime figlie generate dal dio Oceano con la titanide Teti, una delle divinità primordiali della teogonia ellenica, che impersonava la fecondità "femminile" del mare. Come le Naiadi, esse personificano i ruscelli e le sorgenti, e talvolta alcune vengono classificate ora nell'uno, ora nell'altro gruppo delle divinità minori.

Esiodo ne dà un lunghissimo elenco, al quale altri autori aggiungono nuovi nomi, perché le liste erano suscettibili di modificazioni, secondo l'immaginazione e la fantasia dei singoli luoghi e tradizioni da cui nascevano.