testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato
modtitle




 

2a Mostra di modellismo navale
Bardolino, Lago di Garda, 6-21 settembre 2008


 

Dopo il successo della mostra allestita nel 2005 a Santo Stefano al Mare (IM) e nel 2006 nella stessa Bardolino, l'Associazione Magellano - in collaborazione con l'Associazione Culturale “Cesare Betteloni” e con la locale sezione dell'ANMI - ha offerto ai suoi membri ed estimatori un secondo appuntamento a Bardolino, all'interno di Villa Carrara Bottagisio, sul suggestivo Lungolago.


Alla mostra, ammirata da diverse scolaresche e da un flusso costante di visitatori, erano presenti quasi cento modelli - quaranta in più rispetto alla precedente edizione - tra i quali diverse medaglie oro, argento e bronzo alle più importanti competizioni nazionali.


Il successo della mostra molto deve alla generosa ospitalità della lungimirante Amministrazione civica, che ha colto il valore di questa manifestazione, e all'infaticabile collaborazione di Francesco Arrighini dell'Associazione “Cesare Betteloni”.

Ma ovviamente il plauso va a Magellano.org che, nel giro di pochi anni, ha acquistato rilevanza nazionale, con oltre duecento iscritti sparsi sul territorio nazionale, che ogni anno espongono modelli nuovi e ben documentati.

La mostra offre quindi, non solo una suggestiva carrellata di riproduzioni di alto valore artistico e tecnico, ma anche uno scorcio di storia navale illustrata dalle corpose didascalie che accompagnano i modelli.







Francesco Arrighini


Questi aspetti, che evidenziano la valenza didattica delle iniziative di Magellano (di cui sono molto apprezzate le lezioni e delucidazioni tecniche offerte in rete ai tanti cultori della materia), sono stati sottolineati dalle parole degli "ospiti d'onore" Gilberto Penzo, studioso e scrittore di marineria veneta; di Paola Presciuttini, scrittrice di cartografia; e di Flavio Serafini, scrittore prolifico, fondatore e curatore del Museo Navale Internazionale di Imperia, già comandante di nave Vespucci.




Le nostre fotografie non rendono giustizia alla bellezza di questi capolavori, così come lo spazio non ci consente di riprodurli tutti, e di questo ci scusiamo con gli Autori; ci limiteremo quindi ad alcuni modelli non esposti alla precedente edizione, ricordando che prossimamente, tuttavia, l'Associazione metterà in rete su www.magellano.org la fotogallery completa di tutti i modelli esposti e produrrà un DVD, che potrà essere inviato su richiesta.


Erano ovviamente rappresentate le opere di Carlo Cavaletto, presidente dell'Associazione Magellano; del celebre artista Alberto Cosentino; di Franco Fissore, tra i fondatori storici di Magellano.org, autore di un'apprezzata opera sulla Scuna ponentina, di cui un modello a grande scala è presso il Museo Navale Internazionale di Imperia; di Andrea Vassallo e di Roberto Venturin, fondatore e segretario di Magellano, con la sua monumentale Vespucci illuminata: sono autori già presenti nelle pagine dedicate ai singoli artisti, nonché ammirati espositori alle precedenti mostre di Stanto Stefano al Mare e Bardolino.

Erano anche presenti gli spettacolari diorami di Carlo Galanti, di Savona, medaglia d'oro al campionato italiano Navimodel del 2004; i numerosi e vari modelli del Gruppo Modellistico Sestese di Sesto San Giovanni; gli inconsueti modelli di Gian Paolo Cusati, accompagnati da corpose monografie che ricostruiscono la storia della nave riprodotta e le tecniche di costruzione del modello.


Il posto d'onore spetta al San Nicolò, il "barcone del Garda" più importante nella storia del Lago, appositamente realizzato nel corso dei due anni passati per farne dono ad Ivan De Beni, armatore dello splendido barcone, che nella scorsa edizione della mostra fece bella mostra di sé.




Il modello è stato realizzato presso il "Magellano Point" di Cinisello Balsamo, in scala 1:20. Lo scafo e il ponte sono in legno Douglas, il più somigliante al larice con cui è realmente costruito l'originale. L'esecuzione ha richiesto 120 ore di lavoro di tre persone.
Il San Nicolò è l'ultimo dei barconi del Garda, introdotti sul Lago fin dal XVI secolo, detti anche "bragozzi", forse per la somiglianza con gli scafi chioggiotti o perché i proprietari, per risparmiare, acquistavano nella laguna veneta le vele dismesse dai bragozzi.



Corvetta Danaide, 1:50.
Modellista Giambattista Bergna, Cinisello Balsamo (MI), presente con svariati altri modelli di navi militari italiane ed estere.



Calypso. Nel 1950 J. Cousteau ebbe in affitto, dal milionario irlandese Thomas Loel Guinness, per il prezzo simbolico di un franco francese all'anno, un ex cacciamine costruito dalla Royal Navy, che Cousteau trasformò in nave da ricerca e base di supporto per missioni oceanografiche.
Modellista Danilo Brambilla, Cinisello Balsamo.



Salamandre. Nave bombarda francese del 1752. Modello in ossatura costruito con legno di pero, ciliego e bosso, premiato con medaglia d'oro ai campionati italiani. E' il primo modello dell'Autore in ossatura, da monografia e disegni di Jean Boudriot e Hubert Berti.
Modellista Aldo Cappelletti, Camnago di Lentate sul Seveso.



Camogli Due. Tug Supplì per rimorchio e rifornimento, 1:100, navigante e radiocomandato, attrezzato per rimorchiare il modello del Normandie.
Modellista Duilio Curradi, Varese.



Normandie. Modello navigante e radiocomandato, 1:100, di D. Curradi dell'Associazione Navimodellismo Valle Olona - Castellanza (VA).



Moro di Venezia, modello in scala 1:65 del solo scafo dell'imbarcazione italiana che vinse la regata di Coppa America, 28a ed., San Digeo (USA), maggio 1992.
Modellista Pasquale Iovene, Cusano (MI).



I Lobsterboats sono imbarcazioni per la pesca all'aragosta, particolarmente sviluppata lungo le coste del New England, e devono quindi dare il massimo dell'affidabilità. Il modello, in costruzione, è in scala 1:12, realizzato in compensato, balsa e tiglio, mentre lo scafo è rinforzato con resina e tessuto in fibra di vetro, munito di motorizzazione singola.
Modellista Teresio Oricco, S. Francesco al Campo.



Per concludere, tutti i presenti hanno ricevuto dal Presidente, come graditissimo omaggio-ricordo, un bello scafo a vela stilizzato, in acciaio sabbiato, con il logo dell'Associazione, unito a un certificato di partecipazione.


E ... sorpresa finale: sulla webcam di Magellano.org, il filmato della manifestazione!




Elenco dei modellisti:

ALBINO BENEDETTO in rappresentanza del Gruppo Modellisti Sestesi
ARRIGHINI FRANCESCO
ASTUTI FRANCESCO
BARTOLACCI IVAN
BERGNA GIANBATTISTA
BRAGONZI LUCIANO
BRESCIANINI LUCA
CAPPELLETTI ALDO
CAVALETTO CARLO (presidente di AMN Magellano)
CIARDELLI FRANCESCO
COSENTINO ALBERTO
CURRADI DUILIO
CUSATI GIANPAOLO
DEMARIA G. BATTISTA
DI GIOVANNI LUCIANO
DI PASQUALE MARCO
DOLCINO LINO
FISSORE FRANCO
FLENGHI GIORGIO
GALANTI CARLO
IOVENE PASQUALE
LABORAI NELLO
LONARDELLI GIOVANNI
MAJONCHI ROBERTO
MALASPINA SANDRO
MANAI SEBASTIANO
MATTAVELLI RODOLFO
MERCATO GIUSEPPE
ORICCO TERESIO
PASTORINO LUCIANO
PAVETO GIUSEPPE
PETAZZI FRANCO
PILANI ENRICO
RICCARDO MATTERA
TOMMASI EMILIO
TUMBARELLO NICOLA
UBOLDI ANTONIO
VASSALLO ANDREA
VENTURIN ROBERTO

Un plauso particolare alle Associazioni che hanno prestato la loro adesione all'iniziativa:
ASS. MODELLISTI VALLE OLONA
GR. MOD. CIRCOLO AUTORITA' PORTUALE GENOVA
GRUPPO MODELLISTI NAVALI SPEZINI
GRUPPO MODELLISTICO SESTESE
YACHT CLUB VERONA

E infine un caloroso ringraziamento alle personalità che hanno dato lustro alla bella manifestazione:
SINDACO: PIETRO MESCHI
ASSESSORE ALLO SPORT: FRANCESCO MARCHIORI
ASSESSORE AL TURISMO IN RAPPRESENTANZA DELLA PROMO BARDOLINO: GABRIELE ZORZI
per l'ASS.MARINAI BARDOLINO "SANTE ALBERTI": MAURIZIO FARAONI
per la NAUTICA CASAROLA: FRANCESCA CASAROLA
per l'ASSOCIAZIONE CESARE BETTELONI: STEFANO IOPPI e FRANCESCO ARRIGHINI
GILBERTO PENZO (che con l'occasione ha aderito all'invito di far parte dei "soci Onorari" di Magellano)
IVAN DE BENI, principale sponsor e proprietario del San Nicolò, al quale è stato donato il modello del "Barcone del Garda" appositamente costruito presso il Magellano Point di Cinisello Balsamo.




Foto Paola Presciuttini, 5 ottobre 2008


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin