testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato
monumtitle

Sculture



Liguria,
l'immagine di te sempre nel cuore,
mia terra, porterò, come chi parte

il rozzo scapolare che gli appese
lagrimando la madre.

(Camillo Sbarbaro)


Camogli
Un monumento a Simone Schiaffino, eroe dei Mille, caduto a Calatafimi, al quale Garibaldi dedicò l'epitaffio: "Onorare / la virtù estinta / fa testimonianza di popolo / atta a farla rivivere / SIMONE SCHIAFFINO / tra / la vita del bruto / e / la morte dello eroe / ha preferito questa ultima / ecco / lo esempio generoso / che più che ricordare / bisogna imitare / G. Garibaldi

(30 settembre 2004)


Canicattì
La fontana del Nettuno, chiamata localmente Petrappaulo, fu collata alla base della torre campanaria della Chiesa del Purgatorio dopo il 1807. La storia di Canicattì e del suo Nettuno alla pagina www.solfano.it/canicatti/sommariopag2.html, da cui è tratta l'immagine.
Altre statue di Nettuno a Bologna, Firenze, Genova, Malta, Messina, Monterosso, Napoli, Roma, Sestri Levante e Siviglia.


Capo Passero, estremità sud-orientale della Sicilia


Nei pressi della Tonnara si erge la Madonna della Scala del Paradiso, di m. 4,50, su un alto basamento.

(Allotta 1999)


Capo Schisò, sulla costa orientale della Sicilia


La Nike, dea della Vittoria (foto M. Guarnaccia).

(Allotta 1999)

Cascais


Figura di donna che scruta l'orizzonte.

(Allotta 1999)


Ceriale


Monumento ai caduti delle due guerre, adiacente alla torre saracena.

(Foto V. Rossi, aprile 2005)



Cesenatico

monumento alle "Donne dei marinai" in attesa del rientro in porto dei propri mariti dalla pesca. L'opera è dell'artista cesenaticense Quinto Pagliarani.




Non dimentichiamo / le donne che ogni giorno / sulle banchine dei moli / aspettavano i loro uomini / tornare dal loro lavoro e dal mare / E con loro / non dimentichiamo / quelli che non sono tornati / Cesenatico ottobre 2005

(Foto Irina Rocchetta, novembre 2006)


Chiavari
Sulla passeggiata a mare verso ponente un monumento ai Marinai d'Italia: testa in bronzo su cippo in marmo e grande ancora "ammiragliato".
(Foto V. Rossi, 20 ottobre 2004)




Chiavari
Sulla rotonda un maestoso monumento dello scultore Francesco Messina rappresenta Colombo che incede verso il suo destino. Il bronzo è collocato su di un alto basamento a base triangolare; sugli spigoli le prue stilizzate e i nomi delle sue navi; alla base una "corona" di delfini. Fu donato nel 1933 alla sua città natale da Mario Ravenna, al quale è dedicato il piazzale.
(Foto V. Rossi, 20 ottobre 2004)





Chiavari
sul Lungomare di Levante una stele in memoria di un prodigio:


A ricordo del
"Miracolo delle rondini"

Il 25 agosto 1835
la popolazione di Chiavari,
guidata da S. Antonio Maria Gianelli,
all'ombra di questo platano
implorava l'intercessione
della Madonna dell'Orto
per preservare la città
dal "cholera morbus".

Un volo di rondini
annunciava che la grazia
era stata ottenuta.

Nel 150° anniversario
della fondazione
delle Suore Gianelline
1829 - 1979



Chiavari:
nella piazza centrale della città un bel monumento composito a Vittorio Emanuele II, di Luigi Brizzolara, che ha rischiato di essere demolito. E' bella la resa dei tessuti e dei merletti nel gruppo marmoreo alla base del monumento. Sul cippo la dedica: A VITTORIO EMANUELE II / CHE LE SPARSE MEMBRA DELLA PATRIA / COMPOSE IN ROMA / I CHIAVARESI / 26 GIUGNO 1898





Foto Paola Presciuttini, 10 aprile 2007



Copenaghen

Non si può omettere un monumento alla fantasia e alla grazia, famoso nel mondo: è la Sirenetta, in danese " Den Lille Havfrue ", la Piccola Signora del Porto. Protagonista dell'omonima fiaba di Christian Andersen, fu immortalata nel bronzo nel 1913 da Edvard Eriksen (30 giugno 2004).


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin