testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato
monumtitle

Diano Marina (Imperia): l'Infiorata


I monumenti non devono necessariamente essere di marmo freddo e duro, celebranti ciò che non è più: vorremmo presentarne uno insolito, arioso, dedicato alla tradizione, alla grazia, alla devozione, a una forma di arte particolare. Certo è effimero, ma la sua bellezza val bene l'impegno.

Una volta erano comuni nei piccoli centri ma anche nelle aree periferiche delle grandi città: sono le "infiorate", tappeti di petali multicolori, concomitanti con cerimonie religiose importanti.

Diano Marina coltiva splendidamente questa antica tradizione, che localmente affonda le sue radici all'inizio del Novecento: in occasione delle celebrazioni del Corpus Domini era invalso l'uso devoto di spargere petali di fiori sul percorso della processione, raccolti il giorno precedente dai bambini. Era certo una gran festa, che coinvolgeva l'intera comunità con il potere di aggregazione che avevano una volta le festività religiose.

Dagli scorsi anni Sessanta l'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo ha deciso di dare il suo sostegno all'organizzazione dell'Infiorata, che - pur conservando il suo originario significato di devozione - è anche un'occasione di richiamo turistico e di "promozione" della floricoltura locale.

L'artefice principale è l'artista Paolo Scati, che crea soggetti diversi, sempre più alaborati, ogni anno; la notte precedente alla festa, i suoi disegni vengono trasferiti con il gesso sul percorso prescelto, e un folto numero di volontari provvede al riempimento con i petali dei fiori precedentemente selezionati presso i coltivatori della zona.

Il risultato finale è di spettacolare effetto cromatico, come dimostrano le fotografie di Vilma, che negli anni ha raccolto una documentazione di gran bellezza.


Corso Roma

In direzione della Chiesa




(V. Rossi, 1° luglio 2004)




L'edizione 2005, altrettanto bella, è dedicata ai Pontefici che hanno contraddistinto l'anno in corso:


(V. Rossi, 29 maggio 2005)




Il maestro Paolo Scati e i suoi collaboratori nel 2006 hanno nuovamente impreziosito le strade centrali di Diano Marina con i loro tappeti multicolori, ideando motivi e giochi cromatici sempre nuovi.

I preparativi iniziano la sera del 17 giugno alla luce dei lampioni: il maestro Scati dà istruzioni e sorveglia il lavoro dei tanti volontari che hanno disposto i petali all'interno dei disegni dell'Artista.








Si attende la Processione ...

... che sarà preceduta dalla Banda e sarà seguita dalla popolazione






(V. Rossi, 20 giugno 2006)


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin