testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato

ITALIA


Museo delle Navi e delle Antiche Carte Geografiche

Via Zamboni 33

40126 Bologna


Il vascello francese Le Bien Aimé, di cui una fiancata è ribaltabile per mostrare i particolari interni.


Il "Museo delle Navi", nel palazzo centrale universitario di Bologna, conserva - oltre a carte geografiche coeve - una splendida raccolta di 10 antichi modelli di vascelli da guerra dei secoli XVII e XVIII, appartenuti alla "Camera di geografia e nautica" dell'Istituto delle Scienze, fondata nel 1711. Il museo è considerato uno dei più importanti al mondo per la fedeltà di riproduzione degli scafi e per l'eleganza delle linee, testimonianze quasi uniche della tecnologia bellica e navale del tempo. Tra i modelli, un Brulotto, ossia uno scafo adibito a nave incendiaria; un Galeone, probabilmente un ex-voto costruito nel XVII secolo, battente le insegne del Granducato di Toscana: la ruota di prora a forma di becco è caratteristica del Seicento. E poi una Galea dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano, a 26+25 banchi (a sinistra, un banco è soppresso per poter installare il focone della cucina), con l'armamento classico delle galee, principalmente composto da quattro cannoni laterali e da uno centrale di maggior calibro, montati su affusti scorrevoli. Verso la fine del Seicento la galea cadde in disuso e fu sostituita dal vascello. E ancora, una Fregata databile alla fine del Settecento; un vascello inglese della prima metà dell'Ottocento; il vascello francese Le Bien Aimé, di 3^ classe da 64 cannoni, donato nel 1771 dal consigliere del Re di Francia; il vascello francese Le Vainquer, donato nel 1731 dal Principe della Torretta; il vascello francese Le Royal Louis, donato dal duca di Tursi nel 1732, che mostra a poppa le insegne di Luigi XIV.


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin