testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato

ITALIA


Museo Marinaro

"Gio Bono Ferrari"

Via Gio Bono Ferrari 41

Camogli

www.museomarinaro.it



Il Museo "Gio Bono Ferrari" - dal nome del suo fondatore che lo realizzò nel 1937 e l'anno successivo lo donò al Comune - si trova a Camogli, in passato patria di numerosi capitani e armatori fu la prima città in Italia e forse nel Mondo a raggiungere, con la sua flotta, una prosperità tale da consentire la costituzione della Mutua Assicurazione Camogliese. Dal 1971 ha sede nell'immobile che ospita la sala archeologica e la biblioteca civica. I cimeli, provenienti da donazioni private, si riferiscono per gran parte al periodo compreso tra l'epoca napoleonica e la prima guerra mondiale e comprendono modelli di velieri e sezioni di scafi, strumenti nautici e attrezzi di maestri d'ascia e calafati di Camogli, stampe, acquerelli e tempere di soggetto marinaro. Il dipinto più antico risale al 1790 e rappresenta un "pinco". Tra i numerosi artisti e pittori "specializzati" sono rappresentati il maltese N. Cammilleri, e i genovesi Domenico Gavarrone e Angelo Arpe. Interessante il manoscritto originale dello statuto della Mutua Assicurazione Marittima Camogliese, fondata nel 1853, ed un gran numero di libretti di navigazione, portolani e manuali di nautica di varie epoche. In una sezione a parte sono custoditi i cimeli d'epoca risorgimentale, che comprendono lettere ed oggetti appartenuti a Giuseppe Garibaldi e ai garibaldini S. Schiaffino e A. Ansaldo, nativi di Camogli.

Ulteriori notizie sul Museo Marinaro "Gio Bono Ferrari" sul sito


Brigantino "Elettrico" costruito a Varazze nel 1854-55. Il quadro, di Nicolas Cammilleri, fu donato al Museo dall famiglia Mortola. Sulla prua una polena raffigurante una giovane donna. L'opera fa parte della ricca collezione di "ritratti di navi" conservati presso il Museo, illustrati da Prospero Schiaffino nel volume Velieri di Camogli.


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin