testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato


Artisti sec. XVI - XIX


Vernet Claude Joseph
(Avignon, 1714 - Paris, 1789)


Vernet apparteneva a una famiglia di pittori, tra i quali godettero di vasta fama il figlio Antoine-Charles-Horace Vernet (1758-1836) noto come 'Carle', e il nipote Émile-Jean-Horace Vernet (1789-1863), più brevemente noto come Horace Vernet (il quale iniziò dipingendo marine, cavalli e scene militari napoleoniche. Dal 1828 al 1835 fu direttore dell'Accademia di Francia a Roma. Ritornò in patria negli anni in cui Luigi Filippo avviò il restauro del Castello di Versailles, per trasformarlo in museo; tra le opere lì conservate figura la Galleria delle battaglie, che comprende la " Salle de Constantine", dove Horace Vernet fu incaricato del Re di illustrare la presa di Algeri nel 1837).

Claude-Joseph fu tra i principali vedutisti del suo tempo. Dal 1733 al 1753 lavorò a Roma, amico e seguace di Salvator Rosa. Insieme con Hubert Robert, fu tra i massimi ispiratori e interpreti di quello stile paesaggistico drammatico ed emotivo, che fu molto in voga all'epoca. Particolare successo ebbero i suoi dipinti di soggetto marino e, al ritorno a Parigi nel 1753, il Re gli commissionò una serie di quadri che ritraessero i porti della Francia. France. Ne realizzò sedici, di cui tredici sono presso il Musée de la Marina a Palais Chaillot.

Un saggio critico sull'Artista e su altri pittori di marina francesi, è stato pubblicato da Paolo Bembo - ufficiale della Marina Militare nonché studioso e cultore di arte pittorica - sulla Rivista Marittima, nel 2001.


Naufragio nella tempesta, 1754.
Olio su tela, 87 x 137 cm.
Wallace Collection, Londra


Napoli, 1748.
Olio su tela, 100 x 198 cm.
Musée du Louvre, Paris


Tolone, 1756.
olio su tela , 165 x 263 cm.
Musée du Louvre, Paris


Notizie e riproduzioni al sito del Getty Museum.

Ulteriori riproduzioni al sito www.wga.hu: la Web Gallery of Art contiene oltre 11,600 riproduzioni digitali di capolavori europei prodotti tra il 1150 e il 1800, di cui molti sono accompagnati da note biografiche e critiche. Un agile motore di ricerca consente la navigazione secondo criteri diversi, con l'aiuto di indici e links: un modo semplice e godibile di avvicinarsi all'arte, propedeutico allo studio e preparatorio alla visita diretta presso i musei.



A cura di Paola Presciuttini, settembre 2005


Torna su


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin