testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato

24^ Regata della Vela Latina
Trofeo Presidente della Repubblica
(Stintino 24-27 agosto 2006)


L'Associazione Vela Latina Tradizionale comunica:

conclusa a Stintino la
24^ Regata della Vela Latina: il Trofeo Presidente della Repubblica torna nella riviera di Sorrento.


Il veliero maiorchino Balear, ospite d'onore della passata edizione, Ŕ la barca-simbolo della campagna di comunicazione della 24^ Regata della Vela Latina


Partecipazione nutrita da tutta Italia e due prove di gara cui il vento di ponente assai teso ha conferito spettacolaritÓ, qualche scuffia risolta senza problemi ed un clima festoso nel villaggio sulla banchina hanno contraddistinto un'edizione decisamente bella della Regata della Vela Latina nel borgo sardo di Stintino. Apertura ufficiale giovedý 24 agosto alla presenza del vicepresidente della Provincia di Sassari Franco Borghetto e del sindaco di Stintino Lorenzo Diana.


Nella foto di Silvano Silvia: passaggio di boa di fronte all'Asinara


Venerdý 25 la classica rotta dei pescatori fra il paese e la rada della Pelosa, vinta in tempo reale dal gozzo carlofortino Quinto da Masche, mentre le forti raffiche hanno giocato uno scherzo alla Lina Oil.B, alla Commedia Cellasca e allo Spestill, e anche Caterina Madre e Terranoa 2000 che hanno rotto rispettivamente albero e antenna.

Sabato 26 una prova molto tecnica sul percorso a bastone antistante l'abitato di Stintino e Punta Negra ha concluso con grande spettacolo la parte competiva: primo stavolta il gozzo Barracuda mentre il Sant'Alberto Ŕ riuscito da solo, con grande perizia, a risollevarsi da una scuffia: rottura dell'albero invece per Bengio.

Alla fine delle regate ha trionfato nel Trofeo Presidente della Repubblica (classifica generale) la guzzetta O' Castaviello proveniente da Nerano-Marina del Cantone, nella penisola sorrentina.

La barca appartiene ad Antonio Urro, un marinaio di origini sarde,che la trov˛ anni fa arenata sulla spiaggia della Marina del Cantone e la restaur˛ salvandola dal fuoco appicatole per liberare la spiaggia: nell'equipaggio dei vincitori (tutti giovani ma anche veterani della Regata di Stintino) anche Michele Russo, Vincenzo Astarita, Roberto Romano e Roberto Russo.

Al Machiavelli 1869, veliero portotorrese di Vincenzo Ginatempo e Gennaro di Meglio, il Trofeo Presidente del Senato riservato alla categoria delle imbarcazioni superiori ai m. 9,50 di lunghezza: la barca era anche l'ospite d'onore della manifestazione a causa dellla sua vetustÓ: risalente infatti al 1869, risulta essere l'imbarcazione a vela pi¨ antica d'Italia: per questo Ŕ stata anche insignita del trofeo ASDEC (Ass. Scafi d'Epoca e Classici.


Il Machiavelli in navigazione


Al giovane equipaggio del gozzo centenario San Costantino (tre donne) la targa "Donne al Timone", premio patrocinato dalla rivista Sardegna Ventirighe e riservato all'imbarcazione con la maggiore componente femminile.

In evidenza fra le altre il gozzo Quinto da Masche di Carloforte, vincitore nella classe gozzi, il gozzetto San Giuseppe di Genova, la lancetta Ariel e la lancia Salvatore Padre, entrambe di Stintino, che hanno vinto nelle rispettive classi.

52 le imbarcazioni iscritte per una edizione decisamente bella e partecipata, che ha avuto la sua serata-clou il 27 sera, con l'esibizione della scherma storica ed uno spettacolare arrembaggio a bordo dei velieri a vela latina, al quale ha assistito un folto pubblico assiepato ai bordi della spiaggetta del Porto Mannu.

Durante la premiazione ufficiale nella serata di domenica, il sottosegretario all'ambiente Bruno Dettori ed il sindaco di Stintino hanno premiato i tanti partecipanti in una cerimonia bella e molto partecipata.

Tutte le sere i filmati della troupe di Classic Boat - Sailing Channel hanno fatto rivivere al pubblico in banchina le varie fasi della prove in mare.


La premiazione:
Una serie lunga di riconoscimenti, oltre quelli di classifica, ha arricchito di menzioni speciali la premiazione, alla presenza di numerosa autoritÓ e personalitÓ, quali il sottosegretario all'Ambiente Bruno Dettori, il senatore Mauro Turrone presidente del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, il direttore del Parco Nazionale dell'Asinara Carlo Forteleoni, il consigliere della Camera di Commercio di Sassari Italo Senes, il comandante della Capitaneria di Porto Torres Luciano Ceccacci, la giornalista Noelle Duck in rappresentanza del sindaco di Saint-Tropez, i rappresentanti dei Comandi di Sassari e Porto Torres dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, Mario Segni, Giovanni Nonne, i consiglieri provinciali Alba Canu e Angelo Benenati con il sindaco di Stintino Lorenzo Diana a fare gli onori di casa.

Noelle Duck ha premiato il varazzino Barracuda di Roberto Cecconi quale vincitore della comune classifica fra le due tappe del Circuito Vela Latina, primo fra ben sette imbarcazioni che hanno partecipato ai due eventi.

Fra i premiati i giovani equipaggi di Giulia, Ariel e Cormorano, alcuni armatori che si sono prodigati per la riuscita della manifestazione, come Giancarlo Acciaro e Loris Cipriani, il presidente della giuria Umberto Boni. La marineria di Porto Torres ha vinto la targa del Comitato Organizzatore per la flotta pi¨ numerosa in trasferta, mentre il leudo Zigoela di La Spezia ha vinto la targa offerta dall'Assovela di Porto Torres per l'imbarcazione proveniente da pi¨ lontano. Ben nove le matricole della Regata, a dimostrazione della vitalitÓ e del fermento del mondo della vela latina nazionale.

L'armatore salernitano Giancarlo Tescione del gozzo O' Spestill ha vinto il Trofeo EneRmar & DimaioLines, la compagnia di navigazione che ha consentito alle barche provenienti da oltremare di raggiungere la Sardegna, mentre una menzione speciale Ŕ andata all'associazione Ibis-Inside International di Anzio.


Nella foto di Francesco Rastrelli: Antonio Urro ed il suo equipaggio premiati con la targa del Trofeo Challenge Presidente della Repubblica


Oil.B e Bunker Point per un tocco di rispetto ambientale.

Il bio diesel, gasolio pulito ricavato da olii vegetali, Ŕ stato protagonista nella serata di venerdý 25 quando, sul palco della Banchina dei Velieri, Paola Brancaccio titolare della Oil.B e Riccardo Testoni della Bunker Point hanno distribuito alle imbarcazioni che hanno affrontato navigazioni via mare, dei buoni per un rifornimento del carburante pulito: ad usufruirne, fra gli altri, Zigoela, Terranoa 2000, Eos, Machiavelli, A' Commedia Cellasca; Ŕ stata premiata, per aver armato una vela in cotone, l'Antares II.

Rossetti Oil.b, la lancia stintinese, ha raggiunto il podio nella classe "Lance" grazie al suo equipaggio composto da istruttori del Centro Velico Caprera, al comando di Massimo della Rocca. Le altre imbarcazioni del team erano il grande gozzo Vanessa Oil.B dell'armatore Francesco Carcciolo, e la lancetta Lina Oil.B.


Arrembaggio nella rada

Serata speciale sabato 26, per la gioia del folto pubblico della spiaggetta della rada stintinese: uno spettacolare arrembaggio in notturna con inseguimento finale sulla spiaggia e combattimento a terra con spade, sciabole, pugnali e bastoni ha coinvolto i maestri dell'associazione di scherma storica Nova Scrimia, i velieri Machiavelli e Zigoela, le lance Lina Oil.b, Rossetti.Oil.b, Nonna Mem, condotte dai marinai dell'Assovela di Porto Torres con la regia di Silvano Silvia.


Un nuovo approdo per Stintino

Per accogliere i tanti equipaggi in trasferta Ŕ intervenuta la sponsorizzazione della Stintours di Stintino: adiacente al proprio molo nel porto Stintino Minori, l'agenzia turistica ha realizzato un nuovo approdo collocando per qualche giorno alcuni pontili galleggianti che, folti di antenne, hanno valorizzato quell'angolo, giÓ di per sÚ suggestivo, dell'abitato. Un nuovo scenario per la manifestazione che si spera di replicare in occasione del venticinquennale della manifestazione il prossimo anno, dal 23 al 26 agosto, per una nuova Banchina dei Velieri.


Il dopo regata con Sailing Channel

Immagini splendide della troupe di Classic Boat- Sailing Channel ogni sera hanno emozionato gli spettatori con il resoconto filmato della giornata: il dopo regata Ŕ stato condotto da Michel Dejoie ed ha visto interventi sul palco di alcuni fra i protagonisti della manifestazione: la trasmissione manderÓ in onda prossimamente via satellite in tre lingue una puntata espressamente dedicata alla Regata di Stintino.


La tappa finale del Circuito Mediterraneo della Vela Latina, la 10^ Diada de Mallorca, si Ŕ conclusa domenica nelle acque di Palma.

Hanno partecipato 42 imbarcazioni tipiche di Maiorca, Mursia (Cartagena), Sardegna e Liguria, riunite nel capoluogo delle isole Baleari.

La tappa Ŕ stata organizzata dal Consell de Mallorca. Fra i porti maiorchini hanno partecipato Cala Gamba, Pollensa, Alcudiamar, Puerto Colom, Sant Magi e S'Arenal; fra quelli italiani, le rappresentative di Stintino, Lerici, Genova - Sestri Ponente ed un equipaggio dell'Ass. Allievi del Centro Velico Caprera.




Notizie e classifiche al sito www.velalatinacircuit.it,
e-mail velalatina@tiscali.it

Prossimo appuntamento alla premiazione del Circuito Mediterraneo, prevista il 14 ottobre presso il 46░ Salone Nautico di Genova.


Aggiornamento Paola Presciuttini, 28 settembre 2006


Angolo arrotondato <Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin