testata4
Angolo arrotondato Angolo arrotondato

L'Associazione Vela Latina Tradizionale comunica:

Si terranno nel 2007 nel mare italiano, e cioè a Genova il 26 e 27 maggio e a Salerno il 15-16 settembre, i due nuovi appuntamenti con il Circuito Mediterraneo della Vela Latina : le due tappe andranno ad aggiungersi a quelle di Celle Ligure-Savona, Saint-Tropez, Sorrento e Stintino già in programma da tempo.


Questo dunque il calendario definitivo (non sono previsto altre tappe):


E Vie Du Mà - Trofeo Federico Toscano
Celle Ligure - Savona dal 28/04 al 01/05


Voiles Latines à Saint-Tropez
Saint-Tropez dal 10 al 13 maggio


Trofeo Dodèro
Genova 26-27 maggio


Incontri Internazionali del Gozzo
Sorrento dal 12 al 15 luglio


Venticinquennale della Regata della Vela Latina-Trofeo Presidente della Repubblica (1^ e 2^ prova)
Stintino 23-26 agosto


Trofeo San Matteo
Salerno 15-16 settembre


In totale 7 tappe (le due prove del Trofeo Presidente della Repubblica a Stintino valgono come due tappe) tutte dedicate al fascino dell’antichissima vela latina e della cultura marinara della quale rappresenta il simbolo.
Non sono previste altre tappe


A Genova si replicherà, con il patrocinio della Real Energia e Servizi, l’ormai classico Trofeo Dodèro, nato nel 2000 per iniziativa della famiglia omonima (originaria di Boccadasse): parata di scafi tradizionali, liguri e non, presso il Porto Antico (dove le lunghe “antenne” oblique sono state di casa per molti secoli) e prove in mare presso il caratteristico borgo di Boccadasse.

A Salerno invece la tappa costituirà uno dei momenti culminanti dei festeggiamenti per il patrono della città, San Matteo, con l’esposizione delle imbarcazioni presso il lungomare, noto per la bellezza ed il frequentatissimo passeggio.


Di Maio Lines Navigazione sponsor del Circuito Vela Latina
A supportare efficacemente le numerose trasferte interviene anche quest’anno la sponsorizzazione della compagnia di navigazione Di Maio Lines (www.dimaiolines.it) che collega la Sardegna all’Italia settentrionale e meridionale mediante le linee trisettimanali Genova–Palau e Salerno-Olbia, nelle quali imbarcazioni ed equipaggi del Circuito potranno viaggiare gratuitamente.


Il “cornigiotto” Santa Rita: un pezzo pregiato della tradizione ligure rinasce a Celle
E’ ormai completato il restauro del gozzo S. Rita, accuratamente realizzato ad opera del cantiere Cecconi Mare di Pontinvrea: il varo dell’imbarcazione, previsto sabato 28 aprile nella spiaggia di Celle Ligure, inaugurerà il Circuito 2007. Costruito a Varazze nel 1946 il S. Rita è uno dei più grandi cornigiotti (tipici gozzi del ponente ligure con la prua rivolta all’indietro) esistenti, essendo lungo ben 8,70 metri. Armata a vela latina, quella che si candida a diventare la vera ammiraglia della flotta del Ponente ha in programma la partecipazione a tutte le tappe del Circuito Mediterraneo.


Il Pianosa e le baleniere francesi star del Circuito Vela Latina

a Celle Ligure e Saint-Tropez
Sarà il veliero sorrentino Pianosa (1947) dell’armatore Federico Cuomo uno dei protagonisti a Celle Ligure con la rievocazione storica “Le vie della Spagna” (28 aprile) che simulerà l’arrivo di un leudo dalla Spagna sulla rotta percorsa per secoli dai capitani cellesi. Parteciperà all’evento anche un’antica baleniera di salvataggio della Marina francese l’ “Amérami” dell’Association de Sauvegarde des Embarcations Traditionnelles insieme ad altre imbarcazioni francesi, spagnole, della Sardegna, dei Golfi di Napoli e Salerno e di tutta la Liguria.
Celle Ligure, con i porti limitrofi, darà dunque vita ad un vero Festival della Cultura Marinara denominato E Vie du Mà che vedrà anche la presenza di artigiani, modellisti, gare di canoa ed antica scherma, e una interessante sezione enogastronomica.


il veliero Pianosa a Sorrento


Dopo la tappa ligure il Pianosa, il S. Rita e le altre vele latine salperanno per Saint-Tropez dove si incontrerà con una flotta di più di 70 imbarcazioni tradizionali di Francia, Tunisia, Italia e Spagna.
Festa di tutte le marinerie liguri a fine maggio al Porto Antico di Genova per la terza tappa e poi a metà luglio la tappa di Sorrento, molto attesa perché, grazie anche all’organizzazione del prestigioso Reale Yacht Club Canottieri Savoia (sfidante alla America’s Cup con Mascalzone Latino), sarà varato un evento di alto livello, tutto centrato nel borgo di Marina Grande dove avranno spazio, oltre ai gozzi di ogni tipo, anche la musica con un concerto di Renzo Arbore, la moda con una sfilata di Rocco Barocco l’alta cucina del noto ristorante Don Alfonso.
Il Comitato Organizzatore garantirà l’alloggio gratuito agli equipaggi ed agli inviati della stampa che si preiscriveranno o accrediteranno in anticipo presso l’ufficio stampa.




Comunicato Stampa - Sassari 03/05/07

AVeLa Trad. - ASC - UNIVET


A Celle Ligure e Savona il 7° Circuito Mediterraneo della Vela Latina parla francese


partenza di fronte alla spiaggia di Celle Ligure
foto Vela Idea srl


La baleniera francese "Amerami" è stata fra le protagoniste a terra e in mare della prima tappa del 7° Circuito Mediterraneo della Vela Latina a Celle Ligure e Savona (Liguria- Italia) : infatti l'imbarcazione di Tolone dopo due belle prove ha vinto nella propria categoria al comando dell'Ammiraglio Hubert Foillard, ed il suo equipaggio, vestito nella tipica divisa dei marinai francesi dell'epoca d'oro della vela, è stato ammirato ed ha suscitato la curiosità del pubblico che ha affollato la mostra delle vele latine nel centro storico di Celle Ligure.


l'equipaggio dell'Amerami posa accanto alla baleniera
foto Vela Idea srl


l'Amerami in regata
foto Vela Idea srl


Gli altri vincitori di classe sono stati il gozzo "Bianca" della Lega Navale savonese , appena restaurato dal maestro d'ascia Attilio Cavanna che lo ha anche condotto in regata aggiudicandosi il Trofeo Federico Toscano, ed il gozzo di Varazze "Barracuda", al comando di Giuseppe Fazio che ha vinto il Trofeo E Vie du Mà.

In totale 18 imbarcazioni partecipanti : organizzazione a cura di Promotur Celle e Assonautica Savona con la collaborazione di Associazione Vela Latina Celle.

La prima tappa del Circuito iniziata il sabato 28 aprile con il varo del grande cornigiotto "Santa Rita" dalla spiaggia di Celle Ligure, si è chiusa lunedì 30 con una partecipata premiazione che ha consegnato diversi riconoscimenti per la qualificata partecipazione: sono state premiate dunque con un piatto-ricordo il bellissimo veliero "Pianosa" giunto da Sorrento, le altre due imbarcazioni francesi, il pointu "Saint-Paul" giunto da Marsiglia ed il gozzetto "Gaviota" proveniente da Nizza , mentre per l'italia i gozzi 'O Spestill di Salerno e "Mast'Aniello" della LNI di Pozzuoli. Premiata anche la yole "Creuza de Mà", (riproduzione fedele di una lancia settecentesca della marina francese) giunta da Genova con 10 giovani rematori, ed infine due rappresentanti del Golfo dei Poeti: il veliero "Zigoela" proveniente da La Spezia ed il "Robilù" di Lerici.


Il S. Rita in regata
foto Vela Idea srl


Le due prove di gara hanno "dribblato" le bonacce ed approfittato della brezze di scirocco per dare spettacolo davanti al folto pubblico di bagnanti e curiosi assiepato nella spiaggia di Celle Ligure, spiaggia dalla quale salpavano un tempo i velieri per la Spagna, fiorente cabotaggio rievocato con una rappresentazione storica ed una mostra a cura dell'Amministrazione Comunale.

Fra gli altri appuntamenti dell'evento una video-serata dedicata al Circuito Vela Latina si è tenuta la sera del 29 nella Vecchia Darsena di Savona, preceduta da una "disfida" schermistica con armi d'epoca condotta dalla famiglia Roccati, padre e figlia, sotto l'occhio vigile del maestro Paolo Bracco del Circolo di Scherma Savona.

Chiusa la prima tappa, occhi rivolti alla seconda, in programma a Saint-Tropez dal 10 al 13 maggio: il Pianosa sta per salpare per la capitale della Costa Azzurra dove farà da apripista ad una numerosa e qualificata flotta italiana.

Le classifiche della 1^ tappa:

Classe Yole e fuori stazza
1° Baleniere Amerami - di Patrick Bertoneche - ASET
2° Creuza de Mà - di M. Sotteri - Atlantic Challenge
3^ Gaviota - di Bernard Stefani

Classe Gozzetti- Cornigiotti Trofeo F. Toscano
1° Bianca - di A. Cavanna LNI Savona
2° San Giuseppe - di Fratelli Michelini
3° Sant'Alberto - di S. Molinari - LNI Sestri Ponente

Classe Gozzi e Velieri - Trofeo E Vie du Mà
1° Barracuda - di Giuseppe Fazio
2° 'A Commedia Cellasca - di M. Venturino, Ass. Vela Latina Celle
3° Santa Rita - di Amici S. Rita

Official Sponsor : Di Maio Lines



Sono circa sessanta gli iscritti a Voiles Latines à Saint-Tropez, evento che avrà luogo dal 10 al 13 maggio prossimi nella capitale dello yachting della Costa Azzurra e costituirà la seconda, attesissima tappa del Circuito Mediterraneo della Vela Latina.
Imbarcazioni tradizionali sono accorse da tutto il Mediterraneo, dalla Tunisia, dalla Spagna. e, per l'Italia, da Sardegna, Golfo di Genova e Golfo di La Spezia, Mare Adriatico e Golfi di Napoli e Salerno per unirsi alla flotta di casa che sarà rappresentata dai porti di Saint-Tropez, Marsiglia, Sanary, Cassis, Tolone, Hyeres, dalla Penisola di Gens e perfino da un lago, il lac du Bourget.
Ammiraglia della manifestazione sarà il veliero d'epoca Pianosa dell'armatore di Sorrento Federico Cuomo, vela latina dalla storia piuttosto "speciale" che proprio ieri è approdata a Saint-Tropez proveniente da Savona, dove ha partecipato alla prima tappa del Circuito Mediterraneo.Il Pianosa sta compiendo una crociera che toccherà tutte le tappe del Circuito ed è esso stesso ambasciatore della quarta tappa del Circuito il "Gozzo international meeting" in programma a Sorrento dal 12 al 15 luglio.
Senza dubbio interessante anche la partecipazione tunisina con le tipiche feluche provenienti da Monastir e Biserta mentre per la Spagna sarà presente il BIOMUR -LA PATACHA proveniente da Cartagena.
Numerose le matricole dell'evento a cominciare dalle italiane: la lancia Martella (Carloforte), la vela al terzo Nonna Rosa (Riccione), la Yole di Bantry "Creuza de Mà (Genova) il gozzo Sant'Alberto (Sestri Ponente), il gozzetto Robilù (Lerici) ed il grande gozzo cornigiotto Santa Rita (Varazze) appena varato e "battezzato" a Celle Ligure nel corso della prima tappa del Circuito, condotto nelle acque francesi dalle mani esperte di Marc Pajot, mito della vela francese che l'anno passato sperimentò con successo la vela latina a bordo della lancia stintinese Rossetti.

L'incontro degli "Scrittori di Mare" costituirà la grande novità di quest'anno, un evento nell'evento che rappresenta anche uno dei più importanti appuntamenti culturali dell'intero Circuito Mediterraneo, ed avrà fra gli ospiti nomi del calibro di Isabelle Autissier o Yann Queffélec.

www.velalatinacircuit.it/calendario1.html per il programma completo della 2^ tappa e le altre notizie sulla manifestazione.



Il Pianosa dalla rievocazione storica di Celle Ligure
all'incontro con gli scrittori di Saint-Tropez




Il Pianosa protagonista nella prima tappa del Circuito Vela Latina, E Vie du Mà-Trofeo Federico Toscano, che ha avuto luogo a Celle Ligure e Savona con il patrocinio della Provincia di Savona e la collaborazione della Lega Navale Savona: due belle prove di regata (che hanno visto l'esordio di due nuovi restauri, i legni savonesi Bianca e Giovanna), prove nelle quali il veliero di Sorrento ha ingaggiato il grande gozzo varazzino Santa Rita (nella foto 02): il Pianosa è stato anche protagonista nella rievocazione storica "La Via della Spagna", tenutasi di fronte alla spiaggia di Celle Ligure davanti ad un folto pubblico nel corso di un pomeriggio di estate anticipata.
La rievocazione infatti voleva ricostruire il carico delle merci destinate alla Spagna (precisamente la costa di Alicante) che un cabotaggio durato secoli trasportò presso una colonia di cellesi, mercanti che su quelle rive erano incaricati di piazzare la merce ligure.
Una flottiglia di piccole barche ed alcuni figuranti hanno caricato i sacchi di mercanzia condotti in spiaggia da autentici bovi, cavalli ed asinelli, giunti dall'entroterra appositamente per la manifestazione grazie all'organizzazione del Consorzio Promotur di Celle che ha curato l'intero evento.




Una mostra curata dall'amministrazione comunale ha fornito un quadro esauriente di secolari rapporti di Celle Ligure con la costa di Alicante: atti notarili, contratti tipici del commercio per mare, lettere di incarico per affari e compravendite dei secoli passati sono state esposte in copia (con traduzione in italiano moderno) presso la sala dellla Biblioteca comunale grazie soprattutto alla consulenza ed all'impegno di Michele Manzi, non solo in qualità di vicesindaco ma anche di studioso e custode di più di 3000 documenti d'archivio che vanno indietro nel tempo sino al XV secolo.
Nel corso della mattinata dello stesso giorno il varo del cornigiotto varazzino S. Rita aveva assiepato un pubblico festoso, fra brindisi e la benedizione del parroco di S. Michele, don Piero.




Conclusa la 1^ tappa, il Pianosa ha fatto rotta su Saint-Tropez dove, dopo un breve scalo a Nizza, è giunto il 7 maggio: a bordo gli scrittori di mare giunti da tutta la Francia conosceranno l'antichissima vela latina ed il fascino della vela mediterranea.




Le vele latine tornano a veleggiare al Porto Antico di Genova grazie al Trofeo Dodèro


Genova 29/05/07
Le disastrose previsioni meteo per il fine settimana, (acqua a catinelle e forti colpi di vento con un allerta della Protezione Civile) hanno ridotto la partecipazione dell'edizione passata, ma non hanno scoraggiato una flotta di 11 coraggiosi equipaggi provenienti dai Golfi di Genova, La Spezia e Salerno che hanno regolarmente partecipato all'8° Trofeo Dodèro, 3^ tappa del Circuito vela Latina svoltasi a Genova il 26 e 27 maggio scorsi con la sponsorizzazione della Real Energia e Servizi.
Dopo diversi rinvii e sopralluoghi, nel pomeriggio del sabato il comitato di regata ha approfittato di una schiarita riscontrando condizioni idonee per dare la partenza e, dal momento che la fortuna aiuta gli audaci, grazie ad un vento da sud-est intorno ai 12 nodi i concorrenti che hanno sfidato il meteo hanno potuto disputare due prove a triangolo belle e combattute di fronte alle tipiche case dei pescatori di Boccadasse.



Una fase delle prove in mare
foto Michele Guelfi


Equipaggi soddisfatti e Trofeo Challenge dedicato a Nicolò Dodèro (medaglia d’argento della Regia Marina) assegnato nella categoria più numerosa (inferiori ai m. 5,26) conquistato dal "cornigiotto" di Prà "San Giuseppe" dei fratelli Michelini: legno d'epoca di m. 4,85 varato nel 1920, il gozzo non ha mutato di un solo particolare le sue caratteristiche originarie di barca da pesca. Nella stessa categoria secondo è giunto Robilù, gozzetto di Lerici di Roberto Roccati timonato dall'organizzatore del Trofeo Franco Dodèro e terzo posto per il cornigiotto Edi di Paolo Gagliardi.



Il San Giuseppe vincitore del Challenge Dodero
foto Vela Idea srl


Nella categoria “gozzi” superiori ai metri 5,25 vittoria per il varazzino S. Rita di Roberto Cecconi, Roberto Forti ed altri “caratisti” (proprietari di quote) davanti alla genovese San Michele (YCI) e alla salernitana O’ Spestill.



Il S. Rita sotto il Bigo del Porto Antico
foto Vela Idea srl


Uno spettacolo ancora più affascinante lo hanno dato le vele latine nella giornata di domenica, quando il vento è rinforzato sconsigliando le prove in mare aperto e il Porto Antico di Genova è diventato lo scenario di una serie di abili evoluzioni degli scafi tradizionali nello stretto specchio d’acqua posto sotto il celebre Bigo di Renzo Piano. Il numeroso pubblico della Festa dello Sport (una kermesse ricca di appuntamenti organizzata dalla società Porto Antico) ha potuto assistere al ritorno nel cuore del porto, dopo più di un secolo, di questo antichissimo armamento, un tempo autentico simbolo della Repubblica di Genova: un tocco di fascino in più lo ha portato la yole settecentesca Creuza de Mà, replica fedelissima di una scialuppa della Marina francese, realizzata dall’associazione Atlantic Challenge Genova. La mostra dei fotografi Francesco Rastrelli e Silvano Silvia, dedicata al Circuito ha attirato l’attenzione di un pubblico numeroso ed incessante completando il quadro di una giornata senz’altro positiva per la vela latina che ha riconquistato così una delle proprie patrie di elezione, grazie anche al prezioso contributo del Circolo Nautico Mandraccio e del suo presidente Piero Spessa.



Ingaggio fra s. Rita (a sinistra)e O' Spestill davanti alla chiesa di Boccadasse
foto Michele Guelfi


Serata conviviale, video proiezione e premiazione finale in un altro dei luoghi simbolo della marineria e della vela genovese, la Scuola di Mare Beppe Croce presso la sede dello Yacht Club Italiano, e un certo sapore di America’s Cup anche nel mondo della vela latina grazie ai successi di Luna Rossa sfidante a Valencia con il guidone dello Yacht Club. Nel corso delle iniziative alla Scuola di Mare sono intervenuti i dirigenti della Real Energia e Servizi e la titolare Paola Brancaccio, che l’anno passato ha seguito il Circuito in Liguria, Sardegna e Palma di Maiorca a bordo della lancia stintinese “Rossetti”.
Alla fine della manifestazione Franco Dodèro ha offerto a tutti i partecipanti un piatto ricordo in ceramica raffigurante il tipico borgo di Boccadasse e i partecipanti si sono dati appuntamento nel Golfo di Napoli per la prossima attesissima tappa “Gozzo International Meeting” in programma a Sorrento dal 12 al 15 luglio.


Classifiche


Categoria cornigiotti (inferiori ai m. 5,25)
Vincitore Trofeo Challenge Nicolò Dodero:
SAN GIUSEPPE – Genova Prà di Fratelli Michelini
2° class. ROBILÙ – Lerici di ass. InVeLaRe
3° Class. EDI – Genova P. Gagliardi YCI
4° class.ULISSE - Genova di Ass. Nonsolovela/ A. Berlingieri
5° class.SANT’ALBERTO – di LNI Sestri Ponente /S. Molinari

Categoria gozzi (superiori ai m. 5,25)
1° class. SANTA RITA – Varazze di Amici S. Rita
2° class. SAN MICHELE – Genova di A. Ghisalberti YCI
3° class. O’ SPESTILL – Salerno di Compagnia della Vela Latina Salernitana
4° class. A’ COMMEDIA CELLASCA – Celle Ligure di M. Venturino/Ass. Vela Latina Celle

Official Sponsor : Di Maio Lines

Circuito Mediterraneo della Vela Latina
www.velalatinacircuit.it
Ufficio Stampa: Vela Idea srl
Tel /fax +39 0793762040 - mobile +39 3357864046
velalatina@tiscali.it

L'ufficio stampa potrà rendere disponibili, su richiesta delle redazioni, foto e filmati professionali relativi al Circuito Mediterraneo della Vela Latina




Un grande evento per la vela latina a Sorrento

“Gozzo International Meeting”




Un grande successo per la 4^ tappa del Circuito Vela Latina, il Gozzo International Meeting conclusosi domenica 15 luglio a Sorrento.
Senz'altro significativa la partecipazione complessiva di 21 imbarcazioni che ha visto la flotta locale (Sorrento, Meta, Nerano, Piano di Sorrento, Cuma, Pozzuoli, Salerno) accogliere compatta scafi tradizionali ed equipaggi provenienti da Spagna, Tunisia, Francia, Liguria e Sardegna. Grazie alla sponsorizzazione della Compagnia Di Maio Lines alcuni gioielli dell'artigianato ligure come i gozzi Santa Rita, Barracuda, San Michele, Robilù e la lancia sarda Rossetti hanno potuto attraversare il mare sulle linee Genova-Palau e Olbia-Salerno e misurarsi con la grande tradizione artigiana e marinara rappresentata dal "gozzo sorrentino" al quale l'evento era espressamente dedicato. A suggelare tale consacrazione il varo, con relativa benedizione del parroco, del gozzo locale Gloria Tibi Trinitas, ventiduesima imbarcazione agli ormeggi, non iscritta perchè ancora priva dell'albero e dell'antenna.




Il tempo ideale ha favorito appassionanti regate organizzate dallo Yacht Club Canottieri Savoia nello scenario incomparabile della costa di Sorrento, al termine delle quali hanno prevalso la lancia di casa Itina (F. Cafiero), il gozzo varazzino Barracuda (R. Cecconi) e il "cornigiotto" di Celle Ligure A' Commedia Cellasca (M. Venturino)
Perfetta ambientazione a terra nel tipico borgo di Marina Grande, noto in passato come set prescelto dal cinema di Vittorio De Sica e Sofia Loren, oggi totalmente mobilitato per la riuscita della tappa.




Fra serate memorabili con Renzo Arbore, Rocco Barocco, lo chef Alfonso Iaccarino, il folclore della tarantella e la festa finale degli equipaggi, e fra scenografiche cartoline con la flotta a fare da superstar nella spiaggia davanti alle case dei pescatori, il Circuito Vela Latina si è arricchito di una tappa di grande livello che non sfigura con gli eventi più riusciti delle 7 edizioni sinora disputate. Forse il merito maggiore del Comitato Organizzatore, presieduto da Antonino Cuomo, è stato quello di avvicinare il grande pubblico alle tematiche della tradizione artigiana e marinara incentrando sul "Gozzo" , la barca simbolo della vela latina, una panoramica sul meglio che le città di mare della Campania offrono in termini di musica, moda e gastronomia.




Nel corso della premiazione menzioni speciali per la barca spagnola Neisha di Antonio Planas proveniente da Sitges, in Catalogna, ospite d'onore della manifestazione, per lo Yacht Club Italiano che ha partecipato con il gozzo genovese San Michele (Andrea Ghisalberti), e per la feluca tunisina Rahma II (di Mohamed Mrad) simbolo della vela latina di Monastir.
Al termine gli equipaggi hanno "tributato" il più classico dei lanci in acqua per Federico Cuomo, autentica anima della manifestazione ed armatore del Pianosa, che ha festeggiato così l'ottima partenza del "Gozzo International Meeting".

Comunicati e classifiche al sito
www.velalatinacircuit.it



fotografie di Michele Guelfi




7° Circuito Mediterraneo della Vela Latina www.velalatinacircuit.it

AVeLa Trad. -ASC (Associazioni Sportive Confindustria) - UNIVET


La 25^ Regata della Vela Latina celebra le nozze d'argento a Stintino con 40 invitati e laurea Martilla Ultragas vincitrice del Trofeo Presidente della Repubblica



La Martilla Ultragas


Sassari 27/08/07


Come regolarmente accade da alcuni anni a questa parte, nelle giornate decisive del programma un "vade retro" al maltempo ha fatto tornare il sole e lo spettacolo a Stintino consentendo l'effettuazione di due belle prove del Trofeo Presidente della Repubblica e del Circuito Mediterraneo della Vela Latina: la lancia Martilla Ultragas del Carloforte Sailing Team timonata da Davide Gorgerino ha prevalso su tutti nella classifica generale del Trofeo, dopo un appassionante duello con il gozzo di casa Caterina Madre e la lancia "concittadina" Altair con a bordo il giovane equipaggio dell'Istituto Nautico di Carloforte.




Nella categoria Velieri il Trofeo Presidente del Senato è andato al “battello” di Porto Torres "Machiavelli 1869" ; nelle altre classi A Commedia Cellasca, cornigiotto di Celle Ligure ha vinto nella categoria "guzzette", Robilù di Lerici fra i gozzetti, le stintinesi Caterina Madre nei gozzi e Diana nelle lancette, l'Altair fra le lance.

Nel classico percorso da Stintino alla Rada della Pelosa, i concorrenti hanno trovato mare ancora fastidioso da grecale e vento di tramontana per la prima prova il sabato 25, brezze tanto variabili quanto imprevedibili che hanno movimentato la gara con molti colpi di scena la domenica 26: il comitato di regata presieduto da Umberto Boni ha garantito un regolare svolgimento delle due tappe del Circuito, il posticipo per maltempo di una prova dal venerdì alla domenica ha comportato tuttavia il sacrificio della veleggiata storica al Parco dell'Asinara, con la visita al centro di riabilitazione delle tartarughe marine, rinviata alla prossima edizione.



A Commedia Cellasca


In tutto 40 barche iscritte fra le quali la lancia stintinese "Rossetti" condotta da un equipaggio interamente croato dell'Associazione Vela Latina di Murtèr, isola dell'arcipelago delle Incoronate in Dalmazia sulla quale è nato un fenomeno di revival della vela latina molto simile a quello di Stintino.

Proprio ad un membro dell'equipaggio croato, il maestro d'ascia Ante Frzop è stato assegnato il Trofeo specifico per i cantieri tradizionali messo in palio dal Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna.



L’equipaggio croato su “Rossetti”


Organizzazione dell'Associazione AVeLa Tradizionale sotto l'egida di Associazioni Sportive Confindustria (ASC) e UNIVET con il patrocinio di Comune e Pro Loco di Stintino, Fondazione Banco di Sardegna, Presidenza del Consiglio Regionale, Camera di Commercio di Sassari, Regione Sardegna e Provincia di Sassari: la manifestazione era inserita nel programma celebrativo del Decennale del Parco Nazionale dell'Asinara. Una flotta di vele tradizionali di Pozzuoli, Genova, Voltri, Prà, Varazze, Celle Ligure e Lerici, hanno partecipato grazie alla sponsorizzazione della compagnia di navigazione Di Maio Lines che che ha trasportato gratuitamente imbarcazioni ed equipaggi sulle proprie linee Genova –Palau e Salerno-Olbia.


PREMIAZIONE

Pioggia di premi nel corso della cerimonia finale per tutti ed in particolare per la Yole settecentesca "Creuza de Mà" dell'Associazione Atlantic Challenge Genova protagonista di una performance notturna con la "Captain Gig" saggio di voga e galateo nautico: al giovane equipaggio la coppa del Collegio Nazionale Capitani di lungo corso ed il Trofeo dell'ASDEC per la barca più tradizionale. Il sindaco di Stintino Antonio Diana ed il presidente della Proloco Antonio Scano hanno premiato gli ospiti d'onore e le imbarcazioni della flotta locale mentre Noelle Duck in rappresentanza del sindaco di Saint-Tropez Jean-Michel Couve ha consegnato alla Commedia Cellasca il premio città di Saint-Tropez che cumula le classifiche della tappa francese e di quelle di Stintino, ricevendo l'invito del sindaco Diana diretto al collega francese per presenziare alla Regata della Vela Latina 2008.


All'EOS di Pierluigi Cossu, giunto via mare da Sant'Antioco un pieno di bio-diesel ecologico fornito dalla ditta Bunker Point.


Una locandina della 25^ Regata nobilitata con l'annullo postale speciale commemorativo dell'evento è stata consegnata all'equipaggio olandese del cornigiotto Crevai da Carlo Antero Sanna dell'Associazione Arte Cultura e Società, che ha realizzato l'iniziativa insieme con le Poste Italiane. Premi per i restauri dei gozzi Santa Elvira e Santa Rita operati dal cantiere Cecconi Mare.


Le "Donne al Timone" di questa edizione sono ancora una volta le sorelle Berlinguer a bordo dell' Oloturia, che hanno vinto la targa messa in palio dalla rivista Sardegna Ventirighe.


Menzione speciale per i veterani della Regata come l'Antares II di Rodolfo Pinnaparpaglia e la San Gennaro di Cochi Cordella, barche che hanno partecipato alla prima edizione nel 1983 senza mai mancare alle edizioni successive.


La manifestazione è stata dedicata da AVeLa Tradizionale allo scrittore Mario Marzari, indimenticato divulgatore dell’evento, scomparso nel 2000: a ricordarlo durante l'inaugurazione e le altre fasi della manifestazione la moglie Sandra giunta appositamente da Trieste.


Prossima tappa del Circuito Mediterraneo della Vela Latina a Salerno il 15 e 16 settembre con premiazione finale al Salone Nautico di Genova il 14 ottobre.




Nella giornata finale del Salone Nautico di Genova sono stati premiati i protagonisti del Circuito Vela Latina 2007, settima edizione della rassegna dedicata come sempre alla celebrazione di storia e tradizioni marinare del Mediterraneo, simboleggiate dall’antichissimo armo triangolare: un pubblico numeroso (nelle foto) ha affollato il Teatro del Mare della Fiera per applaudire i partecipanti al Circuito (giunti da tutta Italia) e godere delle immagini dei vari eventi della stagione 2007 proiettate sul maxi schermo.

Parterre della cerimonia: i rappresentanti degli enti patrocinatori, Giovanni Panella, consigliere dell’UNIVET, Antonio Piu, consigliere nazionale ASC- Associazioni Sportive Confindustria, Piero Ajello presidente di AVeLa Tradizionale, organizzatrice del Circuito.

Una targa ricordo della tappa “Trofeo Presidente della Repubblica” di Stintino è stata consegnata all’Ente Nazionale del Turismo Croato, che ha collaborato in modo determinante per favorire la partecipazione nella tappa di un equipaggio dell’isola di Murter in Dalmazia.


AVeLa premia la rappresentante dell’Ente del Turismo Croato


Un riconoscimento speciale è stato consegnato al dr. Antonio Micillo. segretario generale della Federazione Italiana Vela, a suggello del lungo iter di riconoscimento dell’UNIVET (in qualità di ente aggregato) che sta per giungere all’atto finale da parte della FIV, mentre Piero Spessa è stato premiato quale presidente del Circolo Nautico Mandraccio di Genova, prezioso collaboratore del Circuito Mediterraneo.

Sant’Alberto, Santa Rita e Robilù i tre gozzi che hanno girato il Mediterraneo, grazie alla sponsorizzazione della compagnia di navigazione Di Maio Lines, per non mancare a nessuna delle 6 tappe del Circuito 2007, hanno conseguito una menzione speciale, insieme all’ospite d’onore del Circuito la genovese Creuza de Mà, replica di una baleniera francese del Settecento.

Premiazione di classifica nelle 8 classi previste: vincitrici le vele latine di Varazze, Lerici, Carloforte, Stintino, Sorrento, Celle Ligure, Sanary Sur-Mer, Saint-Tropez.

Intervento conclusivo di Giovanni Panella, che ha illustrato ai presenti il 1° Convegno Nazionale di Archeologia ed Etnologia Navale in programma il 4-5 aprile 2008 a Cesenatico: il convegno è stato presentato da UNIVET ed ISTIAEN insieme, sempre al Teatro del Mare della Fiera, il giorno 10 ottobre nel corso di una conferenza stampa dedicata anche ad illustrare l’attività 2007-2008 di UNIVET ed AVeLa, alla quale hanno partecipato Pino Fuggiano per l’ISTIAEN e Roberto Cecconi per l’UNIVET .


Conferenza stampa del 10/10 con (da destra) P. Fuggiano,, P. Ajello, G. Panella, e R. Cecconi


Ringraziamenti per UCINA, padrona di casa del Salone, e per tutti i presidenti dei comitati di tappa presenti o assenti per cause di forza maggiore (il dr. Franco Dodèro, organizzatore della tappa genovese che, indisposto non ha potuto partecipare, ha inviato un saluto a tutti i partecipanti): AVeLa ha tracciato un rapido bilancio del Circuito: 6 tappe fra Costa Azzurra, Liguria, Sardegna e Campania, 100 imbarcazioni partecipanti alla settima edizione, 500 dalla nascita del Circuito nel 2001.


Stintino: 25^ Regata della Vela Latina – Trofeo Presidente della Repubblica (foto S. Silvia)



Elisa Cecconi ritira la menzione speciale per il Santa Rita



Classifiche finali e delle varie tappe su
www.velalatinacircuit.it/classifiche07/velalatinacircuit2007/classfinale_circuito2007.pdf


Sul sito ufficiale www.velalatinacircuit.it immagini, classifiche, rassegna stampa, news del Circuito


AVeLa Tradizionale
Viale G. Mameli 42
07100 Sassari
Italy


Sponsor e patrocini:
Comune di Stintino, Di Maio Lines, Fondazione Banco di Sardegna, Parco Nazionale dell'Asinara, Presidenza del Consiglio Regionale, Camera di Commercio di Sassari, Regione Sardegna, Provincia di Sassari, Bunker Point, Alpitour World Hotels & Resorts, Vini S. Maria La Palma.

Photos by Silvano Silvia

Ufficio stampa
Vela Idea
tel/fax +39 0793762040
mobile +39 3357864046
velalatina@velalatina
www.velalatinacircuit.it




Il riconoscimento della FIV chiude un 2007
ricco di soddisfazioni e traguardi per l’UNIVET


Il presidente dell'UNIVET Piero Ajello comunica il 20/11/07: la Federazione Italiana Vela (FIV), nel corso della riunione del Consiglio Federale del 26/10/07, ha deliberato il riconoscimento dell'UNIVET - Unione Italiana Vela Tradizionale, in qualità di "Ente aggregato". L'attività velica UNIVET, pur avendo connotati preminentemente culturali, è stata riconosciuta "di interesse federale" sul piano sportivo; l'UNIVET infatti patrocina da anni anche prove competitive a carattere storico.

Si tratta di un traguardo importante per la nostra associazione per il quale l'UNIVET ringrazia i dirigenti e i consiglieri FIV ed in particolare il Presidente Sergio Gaibisso, il segretario Antonio Micillo ed il vicepresidente Gianfranco Busatti , e tutti gli appassionati ed i circoli di tutta Italia che hanno sottoscritto la domanda di affiliazione: fra questi ultimi in particolare lo Yacht Club Italiano, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia ed il Circolo Nautico Mandraccio.


Cosa cambia con il riconoscimento

Le manifestazioni veliche del calendario UNIVET (in primo luogo quelle appartenenti al Circuito Mediterraneo della Vela Latina) rientreranno da questo momento nei calendari federali, saranno organizzate da circoli affiliati e saranno aperte ai tesserati FIV: il regolamento di ammissione e stazza UNIVET diventa regolamento federale (valido per gli armatori soci dell'associazione); oltre al regolamento di stazza nelle regate del calendario UNIVET sarà applicato il regolamento di regata ISAF e giurie e comitati di regata saranno composti da ufficiali di regata federali.

Il regolamento di stazza UNIVET potrà essere inserito nei bandi di regata di quelle manifestazioni organizzate da Circoli o associazioni riconosciute alle quali l'UNIVET sarà invitata.

Il direttivo UNIVET è già impegnato nella predisposizione di percorsi di regata standard e di quanto possa agevolare i rapporti con il mondo FIV per l'espletamento delle prove in mare.


Una nuova (e prestigiosa) sede per l'occasione

A partire da questo mese l'UNIVET avrà sede presso lo Yacht Club Italiano nella storica base del Porticciolo Duca degli Abruzzi, a Genova: un luogo importante e senz'altro storico per la vela e la cultura nautica Italiana, dove, fra l'altro, hanno sede importanti organismi della vela storica quali ad esempio l'AIVE e la STA-Italia.


Yacht Digest organo ufficiale dell'UNIVET

Dando corso a quanto deliberato nell'assemblea ordinaria dei soci dell'aprile di quest'anno l'UNIVET ha deciso di accettare la cortese proposta della prestigiosa rivista specializzata "Yacht Digest" ed usufruire di uno spazio fisso di una pagina che sarà presente a partire dal prossimo numero (in edicola dalla seconda metà di dicembre). Yacht Digest diventa così l'organo ufficiale dell'UNIVET attraverso cui l'associazione emetterà una sorta di proprio bollettino bimestrale.


Attività e finalità sociali

L'UNIVET è nata nel 2004 presso il Museo del Mare Galata di Genova: fra le proprie finalità sociali vi sono (dallo Statuto Sociale):


1.

la valorizzazione in senso lato delle imbarcazioni tradizionali d’epoca e classiche a vela, costruite secondo i criteri e le metodologie tipiche della cantieristica delle marinerie da pesca e da traffico mediterranee in genere;


2.

la ricerca, la conservazione e la divulgazione delle tradizioni e del patrimonio storico e culturale delle comunità marinare in ambito mediterraneo, nazionale, regionale, e locale con particolare attenzione all’ambito scolastico, alla gioventù e alla diffusione sui mezzi informativi e di comunicazione in genere.


L’anno sociale 2007 è stato particolarmente intenso grazie anche ai raduni e le regate di Genova, Saint-Tropez, Stintino, Sorrento, Savona e Celle Ligure tappe del Circuito Mediterraneo della Vela Latina, e alla partecipazione, su invito dei rispettivi organizzatori, ad appuntamenti importanti quali l’Argentario Sailing Week a Porto S. Stefano e “il Mare ci unisce” a Camogli e Recco: accanto a questi eventi, iniziative culturali quali mostre, conferenze, rievocazioni storiche e meeting tesi alla salvaguardia e alla divulgazione di ogni testimonianza storica del lavoro dell’uomo sul mare, e l'organizzazione di corsi di vela tradizionale.


UNIVET – Unione Italiana Vela Tradizionale
c/o Yacht Club Italiano
Porticciolo Duca degli Abruzzi
16126 GENOVA
tel. +39 3357864046
e-mail: un.ivet@tiscali.it


Angolo arrotondato Angolo arrotondato
Facebook Twitter Linkedin