Sulla cresta dell'onda

Pesca corallina - Redazze

Durante la campagna idrografica condotta dalla nave "Washington" nel 1881 tra Sciacca e Pantelleria (Rivista Marittima 1882), si effettuarono studi sui banchi coralliferi per studiarne l'estensione, la conformazione e le condizioni nelle quali gli animali coralligeni possono svilupparsi.

Gli attrezzi impiegati per rastrellare il fondo furono il rastrello, il gangano, le redazze.


Redazze
REDAZZE

Una sbarra di ferro cilindrico della lunghezza di due metri fissata ai suoi estremi, al centro di due cerchi di ferro piatto.

Sei penzoli di cavo d'acciaio o di catena sono appesi alla sbarra e situati a uguale distanza. Ciascun penzolo porta tre o quattro redazze, disposte una dopo l'altra, e nella testa di ciascuna legato un peso di tre chili.

Una braga con radancia serve a sostenere l'apparecchio e a legarvi il cavo di rimorchio, e i cerchi di ferro, adattati agli estremi della sbarra, impediscono che l'attrezzo si impigli nel fondo.

A cura di Paola Presciuttini
en