Sulla cresta dell'onda

Torino di Sangro (Ch), loc. Foce del Sangro: torre Sangro

In località Foce del Sangro, nel comune di Torino di Sangro (Ch), sorgeva la torre Sangro, la cui posizione, non si sa con precisione, se era sulla riva destra del fiume Sangro, come indicato da Gambacorta nel suo disegno, oppure sulla riva sinistra, in quanto non esistono tracce storiche su nessuna delle due parti. Essa comunicava a nord con torre Cavalluccio e a sud con torre dell'Asinello. (v. nota 1).

torre Sangro
Torre Sangro nel disegno del marchese di Celenza Carlo Gambacorta,
ed. FAGLIA, Visita alle torri costiere nelle province d'Abruzzo, Roma, 1977, p. 57.

Notizie storiche

1563: ordine di costruzione del vicerè don Parafan de Ribera, su relazione del governatore Marco Antonio Piscicello

1579: torriero cap.le Giovanni Catalano

1598: ritenuta di buona fabbrica e ben collocata dal Gambacorta; torriero cap.le Gio Catalano e soldato Menico di Fossacesia

1660: torriero cap.le di Sisto Scipione

1777: custodita dagli Invalidi

1842: utilizzata come posto doganale

1955: nessuna traccia storica

1976: traccia storica (v. nota 2)

Relazione del marchese di Celenza Carlo Gambacorta, 1598

...questa terza torre quadrata detta del Sangruo, in territorio di Torino stà vicino al fiume di detto nome, e distante dalla retta torre dell'Asinella miglia cinque verso Puglia, e verso Abruzzo dalla torre del Cavalluccio miglia tre. È ben collocata di buona fabrica alla moderna conforme alla retta prospettiva e dalle misure conforme alle rette facciate di mare di pianta, e guarda il fiume di detto nome distante trapassi 29….V'è un mezzo sacro incavallato che guarda l'acqua di detto fiume e v'è necessario un mascolo per dar segno ... (v. nota 3).

Descrizione

La torre Sangro, da come si evince dai documenti del Gambacorta, era di dimensioni eccezionali. Era tipica del viceregno, a base quadrata e corpo troncopiramidale ma, probabilmente a cinque caditoie per lato. L'interno era suddiviso in due piani, entrambi coperti da volta a botte.

Stato attuale

Scomparsa. (v. nota 4).

Note

1)  Faglia V., Visita alle torri costiere nelle province d'Abruzzo, Roma, 1977, p. 57.
2)  Faglia V., op. cit., p. 57.
3)    GAMBACORTA C., studiato tramite i testi di FAGLIA, cit. p. 57.
4)    Faglia V., op. cit., p. 57.
Foto e testi di Alessandra Mucci, aprile 2011
e-mail: alessandramucci@libero.it