Sulla cresta dell'onda

Lingueglietta, chiesa fortificata di San Pietro

La chiesa di San Pietro a Lingueglietta (IM) è particolarmente interessante nel suo rappresentare un raro esempio in Liguria - cinque in Italia - di chiesa fortificata: se ne conosce solo un'altra, omonima, a Diano San Pietro, in provincia di Imperia.

Si ritiene che sia stata costruita nel Duecento, come dimostrano l'abside romanica e la parte bassa dell'edificio. Nel Cinquecento fu probabilmente soprelevata e trasformata in fortino, per la sua posizione dominante sull'abitato, che la rendeva particolarmente idonea all'avvistamento e al ricovero della popolazione, in caso di incursioni barbaresche, pur conservando la sua funzione di luogo di culto.

A questa seconda fase devono quindi risalire la facciata e le garitte pensili su due spigoli opposti in senso diagonale.

lingueglietta
lingueglietta2

La parte inferiore è costruita con masselli di pietra squadrata, mentre la parte superiore è realizzata in muratura più grossolana che presenta ancora tracce di intonaco.

Al centro della facciata si trova un'apertura circolare strombata, sormontata da un corpo aggettante con caditoie e beccatelli; a destra si innalza una piccola cella campanaria.

lingueglfacciata L'oculo con le caditoie in facciata
lingueglovest Particolare del prospetto ad ovest

La costruzione, restaurata negli anni Cinquanta, è stata manomessa forse in quel periodo, come dimostra l'impronta sul pavimento di un altare non più esistente, probabilmente per cercare resti di un impianto precedente. Recentemente, in occasione di saggi ulteriori nelle parti di pavimento già intaccate, sono state trovate sepolture medievali. Attualmente è allo studio un progetto di trasformazione dell'edificio in centro culturale.

A Lingueglietta sono stati preservati anche tre antichi orologi solari: in via Scuole Dolmetta, in via Marconi e in piazza De Andreis.

(Foto Vilma Rossi, 30 ottobre 2004)