Sulla cresta dell'onda

Finale Ligure, Finalpia: Torre di San Donato

donato

Sul promontorio tra Finalpia e Varigotti si erge una torre, detta di San Donato, dal nome di un'adiacente cappella non più esistente.

Il manufatto è del tutto simile alla torre della Caprazoppa che delimita a ovest il territorio del Finalese: sono analoghe la forma, le dimensioni, i materiali. Come quella, la torre di S. Donato è a pianta rettangolare, di altezza pari al doppio della larghezza, con un lieve accenno di scarpa alla base, priva di cordolo di raccordo al parapetto, oggi diroccato; anch'essa doveva avere due guardiole agli angoli opposti del coronamento, di cui oggi rimangono solo i resti di una.

Fu probabilmente eretta sulle fondamenta di un precedente impianto medievale, che si ritiene facesse parte di una catena di torri di difesa antibarbaresca lungo la costa, ed è attribuita agli inizi del Seicento, costruita - come la torre della Caprazoppa - per ordine di don Pedro di Toledo, primo governatore spagnolo del marchesato del Finale.

È stata rimaneggiata nel 1952, quando è stata destinata ad ospitare le spoglie del maresciallo Enrico Caviglia, eroe di Vittorio Veneto, originario del Finalese.

donato1
donato2
Foto V. Rossi, 15 giugno 2008