Sulla cresta dell'onda

Alassio, Capo Santa Croce

cappellaalassio2

... E che pensieri immensi,
che dolci sogni mi spirò la vista
di quel lontano mar, quei monti azzurri
che di qua scopro ...


Leopardi, Le Ricordanze

Sulla punta che chiude a levante il golfo di Alassio, vicino al porto, c'è ancora qualche traccia delle mura cinquecentesche, all'epoca sormontate da un torrione circolare - che compare su stampe dell'epoca - appartenente al sistema di allertamento e difesa delle coste, insieme con la Torre Coscia e la torre dell'isola Gallinara.

Una cappella in memoria dei Caduti del mare è stata innalzata sulle rovine del torrione, di cui i resti sono inglobati nell'abside.

Nel periodo natalizio una collezione di presepi è allestita nel sottopasso della Stazione, uno dei quali ambienta la Natività proprio nella cappela.

cappellaalassio
La cappella vista da ovest
cappellasantacroce2
La cappella dal mare, con l'abside in evidenza
cappellasantacroce1
Dall'alto del colle: a sud-est l' isola Gallinara e verso ovest la cappelletta,
sulla punta che chiude a levante il golfo di Alassio

Sul poggio retrostante, nelle adiacenze di una chiesetta romanica, si trovano i ruderi della cosiddetta "torre saracena"; era in effetti un mulino a vento, tradizionalmente considerato come appartenente al sistema di avvistamento, come altri nella zona, per effetto della posizione in zone alte e scoperte - quindi con ampia visuale - propria dei mulini.

torresantacroce
Il rudere della torre; in basso, a sinistra, si intravede la cappella votiva
chiesettaalassioovest
cappellasantacroce
La chiesetta romanica adiacente al mulino, vista da ovest e, a destra, da nord-ovest
(Foto V. Rossi, 30 settembre 2004)