Sulla cresta dell'onda

Torre di Coreallo in loc. Strada di Prelo, Spotorno

A Spotorno, su un colle opposto a quello dove si trova un torrione duecentesco, si erge la torre Coreallo, che controllava l'accesso dall'entroterra.

È una struttura a pianta quadrata, recentemente restaurata, soprattutto nel coronamento e nella cupola di copertura, fino a pochi anni fa quasi completamente diroccata.

coreallo1
La torre alle spalle di un grande condominio, vista dalla linea ferrata
coreallo2
coreallo3

Datata al XV secolo, la torre - che nelle sue tecniche costruttive richiama la torre Rovere di Bergeggi - ha pareti senza scarpa, in muratura mista di pietre e mattoni, una finestrella in alto su ciascuna facciata e un accesso a livello del piano di campagna. L'aggraziato basso parapetto è aggettante e poggia su ampi beccatelli. L'inconsueta cupola sul terrazzo di copertura presenta quattro arcate a tutto sesto. Il piano terra presenta una volta a crociera ed era collegato al piano superiore da una scala retraibile di legno. Gli spigoli e il parapetto sono in mattoni e qua e là si sono consevate tracce dell'intonaco originale.

coreallo4
coreallo5

A valle della torre si erge Villa Bernarda, dove soggiornò, nel 1925-26, David Herbert Lawrence (1885-1930) con la moglie Frida von Richthofen Weekley, precedentemente sposata con un suo ex professore e ispiratrice di alcuni suoi romanzi. A Villa Bernarda tradizione vuole che fosse concepita, nel 1928, la sua opera più discussa, L'amante di Lady Chatterley.

Foto Vilma Rossi
10 aprile 2007