Sulla cresta dell'onda

Alassio, Torrione "della Coscia"

M'affaccio alla finestra, e vedo il mare;
vanno le stelle, tremolano l'onde:
Vedo le stelle passare, onde passare;
un guizzo chiama, un palpito risponde.
Ecco sospira l'acqua, alita il vento:
sul mare è apparso un bel ponte d'argento.
Ponte gettato sui laghi sereni,
per chi dunque sei fatto, e dove meni?
(G. Pascoli)
alassioovest Il torrione visto da ovest

Nel 1521 Alassio iniziò la costruzione della cinta muraria, che aveva andamento irregolare ed era rinforzata da piccoli bastioni sul versante a monte e verso le città adiacenti.

Sul lato di mare il borgo era protetto da diversi bastioni, tra cui il torrione a difesa del rione della Coscia, simile alle torri di Laigueglia, di Andora e di Ceriale.

Si tratta di una struttura a pianta circolare, in muratura mista di pietra e mattone, con alta scarpa e terrazzo soprastante, protetto da parapetto soprelevato verso monte, in origine munito di feritoie.

La base comprende un piano terreno e un primo piano con soffitto voltato molto spesso. Con il restauro degli scorsi anni Quaranta è stato realizzato un avancorpo con portale, che sostituisce l'antica scala originale e consente l'accesso al piano terra.

Oggi l'edificio è stato trasformato in abitazione privata.

alassiosud Il torrione visto da sud-ovest
alassioest Il torrione visto da est
targacoscia1 La targa nella Piazzetta della Coscia, di T. Schivo, 1995

La Piazzetta Cosciarella

Qui tutti i nostri vecchi e pescatori
fin dai tempi dei tempi più lontani,
fra queste due case all’alba o al crepuscolo
si sono scambiati, tristezze, amori e ricordi.
Vi han parlato di vele e gozzi e mare
e di pesci e del tempo e delle miserie
di anni poveri,dei figli, di cose serie,
della loro casa e di reti da rammendare.
Questa Alassio antica e forte se n’è andata,
ma qui sempre si ricorderà
in questa piazza e fra queste nostre case
la Coscia con la sua gente garbata.

Durante le feste natalizie la Chiesa dei Cappuccini allestisce un presepe che ambienta la Natività nell'antico borgo marinaro, dominato dal Torrione "della Coscia".

Sulla facciata della chiesa di S. Francesco, che s'affaccia sulla piazza a due passi dal torrione,
si trova una meridiana.

(Foto Vilma Rossi)