Sulla cresta dell'onda

Rollo di Andora (Savona), Canonica

Il borgo di Rollo di Andora, documentato negli annali cinquecenteschi come probabile insediamento protetto contro le incursioni saracene, si articola in tre nuclei lungo il pendio coltivato, non distante dalla Via Ligure Costiera, su un probabile tracciato di origine romana, che dalla marina saliva a Capo Cervo.

I due più antichi sono i più elevati, denominati Ca' Banda di Là e Ca' Berneri, forse dal nome di antiche famiglie.

Nel nucelo principale, più a valle, oltre alla barocca Chiesa della SS. Trinità, si trova il castello quattrocentesco, esempio tipico di architettura fortificata contro gli assalti barbareschi; ha pianta quadrangolare, spesse alte mura a scarpa e quattro garitte agli angoli del coronamento. L'accesso originario è, come di consueto, sul versante a nord, dove oggi si trova una scala che accede al secondo piano, in origine forse munita di ponte levatoio.

In passato è stato sede della Pretura, e poi è divenuto casa canonica.

rollo2
L'edificio in una vecchia fotografia su di un manifesto, in occasione di una sottoscrizione pubblica per i lavori di restauro della canonica.

Perfettamente restaurato, l'antico castello è anche utilizzato come foresteria e casa-vacanze per prelati.

rollo1
rollo4
A sinistra il lato ovest: a piano terra una sala; lateralmente una rampa accede a un piccolo portico con l'ingresso attuale. A destra il lato nord, con la scala dell'ingresso originario al livello dell'attuale secondo piano, in origine forse munita di ponte levatoio.
rollo5
L'imponente facciata di sud-est
(Foto V. Rossi, 6 agosto 2004)