Sulla cresta dell'onda

Ventimiglia, fraz. Ville: porta-torre Canarda

canarda1
canarda2

A Ventimiglia, oltre alla Torre Biancheri o "del Ruffini", in fraz. Siestro, e alla torre Grimaldi (nota anche come "dei Balzi Rossi" o "della Dogana") esiste, in fraz. Ville, la porta-torre Canarda, a circa 500 mt a occidente di Ventimiglia, in origine posta a sbarramento dell'antica via romana.

canarda4
canarda3

Impostata su un arco, sormontato da una torre quadrangolare, presenta sul lato ad ovest un'apertura ogivale cieca e sul lato orientale un arco a tutto sesto.

Si nota, nella parte a sud, una scala di pietra. Risale al XIII secolo ed era una delle fortificazioni esterne alla città.

canarda5

Fu restaurata nel 1880 da Tommaso Hambury che vi fece apporre la lapide con iscrizione che tuttora si conserva sul lato est sormontata da un bassorilievo, che rappresenta San Giorgio e il drago.

canarda6

L'iscrizione sulla lapide:

RELIQUIA MEDIOEVALE
SOPRA LA ROMANA STRADA
ORA SCOMPARSA
PERCHE RAMMENTO AL VIANDANTE
CHE QUI PASSARONO
PAPA INNOCENZO IV IL 7 MAGGIO 1251
NICOLO MACHIAVELLI NEL MAGGIO 1511
CARLO V IMPERATORE NEL NOVEMBRE 1536
PAPA PAOLO III NEL LUGLIO 1538
E
NAPOLEONE BONAPARTE IL 2 MARZO 1796
MI VOLLE RISTORATA
IL COMM. TOMMASO HANBURY
MCCCCLXXXVII
Foto e testi di Sara Campora, già laureata in Relazioni pubbliche e Pubblicità a Milano e ora prossima alla specializzazione, a Genova, in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo
25 ottobre 2007