Sulla cresta dell'onda

Le fortificazioni di Zuccarello

zuccarello3 La Parrocchiale, intitolata a San Bartolomeo Apostolo, è fiancheggiata da un alto campanile romanico

Zuccarello (SV) è un suggestivo borgo medievale, dalle numerose vestigia storico-artistiche, sorto sulla collina soprastante la vallata del Neva nel 1248, come attesta l'atto di fondazione - conservato nell'archivio storico del Comune - stipulato dai marchesi di Clavesana da una parte, e dai rappresentanti della popolazione valligiana dall'altra.

Il prospero nucleo di fondo valle, infatti, era funestato dai continui scontri armati per il controllo della valle. A fronte della promessa dei Clavesana di assicurare la propria protezione al nuovo insediamento da costruire ai piedi del loro castello, i valligiani si impegnarono a fornire la manodopera necessaria per completare la costruzione tra il Natale del 1248 e il Natale del 1249, pena l'espulsione dal paese e una forte ammenda.

Il borgo si sviluppa lungo una strada centrale, fiancheggiata da portici con caratteristiche arcate e pilastri dalle forme più diverse, mentre l'interno del paese è solcato da stretti vicoli paralleli all'asse principale.

Di lato alle porte di ingresso al paese - la Porta del Molino e la Porta di Ponte di Neva, adiacente a un bel ponte medievale a schiena d'asino, tra i più monumentali del Ponente ligure - sopravvivono due torri, di cui quella a sud è in corso di restauro e quindi non fotografabile.

zuccarello2
zuccarello1
La torre a nord del paese affaccia su uno dei "beudi", i canali che portavano l'acqua ai frantoi

Nel corso del Trecento, il Marchesato pasò nel posseso dei Del Carretto e dei Saluzzo, e Zuccarello fu ceduto a Carlo I Del Carretto, padre della celebre Ilaria che vi nacque nel 1379: nel 1403 andò sposa a Paolo Giunigi, signore di Lucca, dove morì, immortalata da Jacopo della Quercia in un monumnto funerario conservato nella sacrestia della Cattedrale di Lucca, affiancata da un piccolo cane a simboleggiare la fedeltà della fanciulla.

Ogni anno Zuccarello ricorda la vita di Ilaria con una rievocazione storica.

zuccarello7
Zuccarello e il suo castello, all'apice della collina, in Matteo Vinzoni, Il Dominio della Serenissima Repubblica di Genova in terraferma, 1773, edizione anastatica in 2010 copie dell'Istituto Geografico De Agostini, pubblicata nel 1959 in occasione del cinquantenario (1905-1955) della Compagnia Imprese Elettriche Liguri (C.I.E.L.I.), (coll.priv.). L'originale, in due volumi, si trova presso la Biblioteca Civica Berio di Genova

Durante le guerre napoleoniche Zuccarello divenne il quartier generale delle truppe del generale Massena, prima della Battaglia di Loano nel novembre 1795, che portò alla distruzione di gran parte del castello medioevale.

zuccarello6
zuccarello4
zuccarello5
zuccarello
Antistanti il castello si sono conservate le antiche mura del pozzo
(Foto Vilma Rossi, 20 ottobre 2006. Aggiornamento 28 dicembre 2007)
A cura di Paola Presciuttini